Seguici su

Uncategorized

Alluvioni, l’intervista a Domenico Finiguerra: il tabù del consumo del suolo

Domenico Finiguerra ex sindaco di Cassinetta di Lugagnano, comune a consumo del suolo pari a zero, racconta la sua esperienza nella politica di prevenzione e protezione del territorio e rompe il tabù tutto politico del consumo del suolo

Nell’hangout Domenico Finiguerra ex sindaco di Cassinetta di Lugagnano, il comune che ha deciso di non costruire nuovi edifici sul proprio territorio ma di puntare alla ristrutturazione edilizia, ha discusso della situazione ambientale nette terre devastate dalle recenti alluvioni. Dopo le incessanti piogge che si sono verificate le scorse settimane in Liguria, Toscana, Piemonte e Lombardia e con le esondazioni dei fiumi Bisagno, Seveso e Polcevera ha tirato le somme su quel potrebbe essere fatto per mettere in sicurezza quelle zone.

Ci ricorda Finbiguerra che è fondamentale la manutenzione a tutta la rete idrica, rifare gli argini dei fiumi, curare boschi e montagne e sopratutto rivedere il Patto di stabilità che impedisce di fatto ai comuni di intervenire sul proprio territorio.

Finiguerra, nella chicchiarata con Blogo.it ci ricorda che certamente tutti si dicono d’accordo su questi interventi, ma poi si alza un muro, anzi un vero e proprio tabù, quando solo si accenna alla necessità di una moratoria immediata del consumo del suolo. In effetti come spiega bene Finiguerra il nocciolo della questione riguarda proprio il consumo del suolo, ovvero tutti quei pezzi di territorio, spesso letteralmente svenduti per fare cassa, su cui si andrà a colare cemento sotto forma di nuovi edifici, infrastrutture ecc.

La soluzione? Per Finiguerra è necessario che i cittadini siano parte più attiva nella politica e che contrastino anche determinate scelte che possono essere lesive della comunità. Ma siamo maturi per questo?

Infine vi segnalo il documentario di Davide Mazzocco, con la partecipazione di Maurizio Pallante, Domenico Finiguerra e Luca Rastello e che sarà presentato al Festival di Trento.

Foto | Franco Ronconi @ facebook

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa