Seguici su

Inquinamento

Amianto, stop al deposito di San Felice sul Panaro

La maxi-operazione Aemilia della Dda di Bologna che negli scorsi giorni ha portato all’arresto di 117 persone ha coinvolto anche l’azienda che avrebbe dovuto occuparsi dell’intombamento dell’amianto

È stato sospeso il progetto di un deposito permanente di rifiuti contaminati che avrebbe dovuto sorgere a San Felice sul Panaro e la cui costruzione era stata affidata alla ditta di Bruna Braga, moglie dell’imprenditore Augusto Bianchini, dallo scorso 28 gennaio in carcere con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa.

La maxi-operazione Aemilia della Dda di Bologna ha portato all’arresto di 117 persone e a 46 provvedimenti emessi dalle procure di Catanzaro e Brescia che hanno costretto la Conferenza dei Servizi della provincia di Modena a bloccare il progetto che prevedeva l’intombamento della montagna di rifiuti in amianto che si trova attualmente nel terreno di proprietà della Bianchini Costruzioni.

Il progetto del deposito permanente di “rifiuti inerti contaminati da cemento-amianto” era stato presentato dalla Dueaenne sas di Bruna Braga, moglie di Bianchini. Questa società era stata creata quando la Bianchini Costruzioni si era trovata in difficoltà a causa dell’avvio delle indagini delle Procure di Modena e Reggio Emilia sull’amianto. Oltre a Braga si trova agli arresti domiciliari anche il figlio Alessandro Bianchini.

Augusto Bianchini è accusato di avere collaborato con Michele Bolognino, secondo la Dda uno dei promotori della penetrazione della ‘ndrangheta cutrese nelle aree di Parma e Reggio Emilia, nel periodo della ricostruzione post terremoto.

Nell’ambito della maxi-indagine Aemilia sono emersi anche illeciti ambientali, come l’interramento illegale di rifiuti di amianto. L’amianto che si trova nella proprietà di Bianchini Costruzioni e che sarebbe dovuto finire nel deposito permanente di futura costruzione preoccupa i cittadini di San Felice che vorrebbero che fosse portato in una discarica autorizzata. La sospensione inquieta gli abitanti che si trovano a un chilometro dal luogo dove l’amianto è stoccato e abbandonato, in contravvenzione a tutte le norme che entrano in gioco per rifiuti di questo tipo.

Via | Il Fatto Quotidiano

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa