Seguici su

Clima

Hollande lancia l’appello di Manila fra eco e glamour (con Marion Cotillard)

L’appello di Manila del presidente francese verrà letto da Marion Cotillard. Nella delegazione oltre ai ministri Ségolène Royal, Laurent Fabius e Annick Girardin, anche Mélanie Laurent

Lo scorso 17 novembre, a Nouméa, il presidente François Hollande ha ascoltato i dirigenti dei 26 stati del Pacifico per comprendere in maniera più approfondita, le problematiche connesse ai cambiamenti climatici che, per alcuni di questi stati insulari, possono significare la scomparsa.

Quest’oggi, a tre mesi da quell’incontro, Hollande è nelle Filippine, uno dei paesi maggiormente toccati dai cambiamenti climatici, come dimostra il tifone Hayian del 2013. Nicolas Hulot, l’uomo che sta preparando la prossima Conferenza sul clima ha insistito affinché il presidente facesse una tappa all’isola di Guiuan, nonostante in molti sconsigliassero questa meta per il suo viaggio in un Paese che – è bene non dimenticarlo – non è immune da nuclei terroristi jihadisti.

La conversione “eco” di Hollande è piuttosto recente: nei primi anni di mandato il presidente transalpino ha avuto altri problemi (anche personali) a cui pensare. È durante le sue visite diplomatiche all’estero che Hollande sembra avere preso coscienza della questione ambientale: vuoi perché la COP21 sarà ospitata a Parigi, vuoi perché la Francia non può chiamarsi fuori dai Paesi guida nelle politiche di contrasto dei cambiamenti climatici, il presidente che una volta veniva definito non “anti” ma a-ecologista ha invertito la rotta. Hollande sa che un eventuale successo della conferenza sul clima di fine anno potrà riportarlo al centro della ribalta internazionale e fargli guadagnare l’appoggio dei verdi nelle elezioni presidenziali del 2017, anche se alcuni dossier sul nucleare restano un nodo da sciogliere fra il presidente e i Verdi francesi.

L’appello di Manila verrà letto nientemeno che dal premio Oscar Marion Cotillard che fa parte, insieme all’altra attrice Mélanie Laurent, della eterogenea delegazione (comprendente i ministri Ségolène Royal, Laurent Fabius e Annick Girardin) che accompagna il presidente nella trasferta transalpina. La svolta “eco”, insomma, è integrata dal glamour. Come ogni leader, anche Hollande sa quanto sia importante mediatizzare la propria propaganda e in Cotillard e Laurent ha trovato le sponde necessarie perché la notizia non finisca solamente nelle sezioni eteri o negli striminziti spazi che i media riservano a questioni fondamentali come quelle relative ai cambiamenti climatici.

Via | Le Figaro

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa