Seguici su

ECOLOGIA

Oslo: inaugurata la prima “autostrada cittadina” per insetti

Ogni 250 metri gli insetti trovano un “punto di ristoro”

Nella settimana in cui si è celebrata la giornata mondiale della biodiversità, la Norvegia lancia un segnale importante ed innovativo. Ad Oslo, è stata inaugurata la prima autostrada cittadina per insetti.

A spiegare la proposta innovativa è stata la testata locale Osloby. Il progetto è della Società di giardinaggio della capitale del paese del nord Europa e prevede un lungo percorso metropolitano. Ovviamente, il percorso, che ha la scopo di nutrire calabroni e api, è fatto di fiori e piante.

Tonje Waaktaar Gamst, membro della Società di giardinaggio, ci ha tenuto a specificare che “l’autostrada” è funzionale a far superare agli insetti tutto lo stress prodotto dalle manipolazioni umane sull’ambiente. Dunque, il progetto si pone come una risposta alle scarse occasioni di impollinazione in città, che fanno morire di fame api e compagnia e causano danni gravi alle coltivazioni.

Così attivisti di associazioni ecologiste ed animaliste hanno posizionato vasi di fiori sui tetti e sui terrazzi delle case, lungo un percorso che va da est a ovest di Oslo. Ogni 250 metri bombi e calabroni trovano un “punto di ristoro“, messo a disposizione dopo il via libera della municipalità di Oslo. Inoltre, l’organizzazione BiBy ha lanciato una app che evidenzia in grigio le zone prive di fiori, in modo da sollecitare chi vi abita a provvedere.

La strategia degli organizzatori non è solo quella di preservare la biodiversità, ma di svilupparla. L’iniziativa prende le mosse dalla sensibilizzazione sul fenomeno della progressiva estinzione di alcune specie di insetti (sei su 35). Fenomeno che non riguarda solo la Norvegia, ma anche molti paesi europei.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa