Pakistan, temperature fino a 45° e diversi black out: 700 morti - foto

script type="text/javascript" src="https://engine.mperience.net/EngineWidget/scripts/widget_1">

Aggiornamento 15.45 - Il governo pakistano ha diffuso un nuovo bilancio: le vittime sono almeno 700 negli ultimi 4 giorni.

Eccezionale ondata di caldo negli ultimi giorni in Pakistan: ad essere colpita è la parte meridionale della nazione, in particolar modo la provincia del Sindh e il suo capoluogo Karachi, metropoli che con 23 milioni di abitanti è la seconda città più popolosa del mondo.

E' proprio a Karachi che si conta il maggior numero di vittime: circa 500 al momento, stroncate da temperature che hanno toccato i 45 gradi e che nel corso delle scorse notti non sono scese al di sotto dei 35.

I problemi di energia elettrica hanno aggravato una situazione già molto difficile: diversi cittadini hanno manifestato contro la K-Electric, società che fornisce l'elettricità a Karachi. Diversi i black-out in città, con il fornitore che non è stato in grado di garantire l'energia necessaria per alimentare i condizionatori.

A partire da oggi è previsto un lieve calo delle temperature.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail