Seguici su

Riciclo

Brewtroleum, in Nuova Zelanda le auto vanno a tutta birra

L’originale miscela di benzina e bioetanolo è la prima operazione commerciale dopo quasi un ventennio di sperimentazioni

[blogo-video id=”159244″ title=”DB Export Brewtroleum” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/0WrVNIyKarw/maxresdefault.jpg” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=0WrVNIyKarw” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTU5MjQ0JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC8wV3JWTkl5S2Fydz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE1OTI0NHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTU5MjQ0IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTU5MjQ0IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

È proprio il caso di dirlo: in Nuova Zelanda le auto andranno a tutta birra. No, niente fraintendimenti: non stiamo parlando di velocità, ma del propellente che la Gull Petroleum metterà in commercio e che sarà prodotto con un’originale miscela di benzina e bioetanolo prodotto dal riciclo degli scarti dei birrifici.

Un’azienda produttrice di birra, la Molson Coors, aveva già tentato questa strada nel 1996, ma la Brewtroleum prodotta dalla DB Export sarà la prima operazione commerciale mai realizzata.

La DB Export ha dato il via alla distribuzione nelle pompe di Auckland. Inizialmente sono stati prodotti 30mila litri di etanolo attraverso la fermentazione dei sottoprodotti del luppolo; successivamente il biofuel è stato miscelato alla benzina super con una proporzione di 1 a 9 e, successivamente, è stato distribuito in 60 stazioni di servizio nel nord dell’isola. Attualmente le auto non sono in grado di funzionare con alte percentuali di etanolo, ecco perché la proporzione è stata tenuta così bassa.

Sean O’Donnell, capo marketing presso la DB Export, ha rivelato che l’idea di Brewtroleum è arrivata quando la dirigenza si è chiesta che cosa avrebbe potuto fare per aiutare in maniera concreta l’ambiente.

Con questa proporzione Brewtroleum emette, a parità di prestazioni, l’8% in meno di carbonio rispetto alla normale benzina.

Questa innovativa benzina 98 ottani verrà testata sul mercato per un breve periodo dopo il quale si farà il punto della situazione. La speranza degli ideatori di Brewtroleum è che il pubblico risponda con entusiasmo e si possano creare i presupposti per un maggiore equilibrio fra etanolo e benzina.

Via | Gull Petroleum

Immagine | Gull Petroleum

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa