Seguici su

Inquinamento

Hillary Clinton dice no all’oledotto Keystone XL

La questione della costruzione dell’oleodotto Keystone XL sarà nodale nella disputa fra democratici e repubblicani

[blogo-video id=”159690″ title=”Hillary Clinton rompe il silenzio sull’oleodotto Keystone XL” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.ecoblog.it/d/d50/hqdefault-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=9R9q-SmzM4o” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTU5NjkwJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC85UjlxLVNtek00bz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE1OTY5MHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTU5NjkwIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTU5NjkwIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

La candidata democratica Hillary Clinton, in corsa per raccogliere il testimone di Barack Obama alla Casa Bianca, ha dichiarato negli scorsi giorni la propria opposizione all’oleodotto Keystone XL che dovrebbe collegare l’Alberta al golfo del Messico, cuore dell’industria petrolchimica americana.

Fino a oggi Hillary Clinton aveva sempre rifiutato di prendere posizione sulla questione, ma durante un discorso tenuto nell’Iowa ha dichiarato che la prosecuzione del progetto distoglierebbe gli Stati Uniti “dal lavoro importante da compiere sul clima”.

Si tratta di una posizione condivisa anche dal senatore Bernie Sanders, il duellante nelle primarie democratiche in vantaggio, secondo i più recenti sondaggi, in Iowa e New Hampshire, i primi stati che si pronunceranno per le primarie.

Il progetto Keystone è invece sostenuto dall’insieme dei candidati repubblicani che hanno nella lobby petrolifera una delle principali fonti di finanziamento. Una volta preso il controllo del Senato, dopo la vittoria delle elezioni di mid-term, i repubblicani hanno adottato un progetto di legge in favore dell’inizio dei lavori che è stato bloccato dal veto di Obama. Quest’ultimo non ha mai espresso pubblicamente il suo punto di vista sulla questione che sarà uno dei punti nodali delle presidenziali. Jeb Bush ne ha già approfittato replicando su Twitter come Hillary Clinton preferisca “gli ambientalisti estremisti ai lavoratori americani”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa