Seguici su

Uncategorized

Risparmio energetico con la Smart home Made in Puglia

Dalla Puglia arriva una App che monitora i consumi energetici e ci dice che gli italiani non sono a risparmio energetico.

risparmio energetico beeta monitoraggio consumi

L’azienda pugliese specializzata nel settore dell’efficienza energetica Tera srl, ha avviato nel 2015 il progetto del sistema Beeta: una applicazione di gamification concepita per diffondere la cultura del risparmio energetico.

Attraverso questa app, è possibile infatti conoscere e migliorare le proprie abitudini, in tema di risparmio energetico domestico, semplicemente giocando, in modo da rendere la propria casa più “Smart”.

Durante l’utilizzo dell’app da parte degli utenti, inoltre, Tera ha potuto raccogliere in forma anonima dati sui loro consumi e comportamenti.

Ne ha tirato fuori una sorta di ricerca sul campo basata su un campione di 1.000 famiglie e, purtroppo, i risultati non mostrano affatto che gli italiani sono attenti a risparmiare energia.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/175245/smart-home-laria-condizionata-a-risparmio-energetico-ambi-climate”][/related]

I consumi energetici degli italiani

[img src=”https://media.ecoblog.it/a/a10/risparmio-energetico-beeta-monitoraggio-consumi.jpg” alt=”risparmio energetico beeta monitoraggio consumi” align=”center” size=”large” id=”177169″]
La prima fase di sperimentazione del progetto Beeta, ha coinvolto oltre 1.000 famiglie italiane che hanno deciso di utilizzare la app per monitorare le proprie abitudini e i propri consumi domestici: dai dati elaborati si nota che meno di un italiano su due adotta buone pratiche per ridurre gli sprechi energetici ed idrici in ambito domestico, risparmiando di conseguenza sulla bolletta.

Sempre in tema di spreco idrico, la ricerca Tera ha messo in luce che tra gli italiani che utilizzano la doccia per lavarsi, solo il 43% non interrompe il getto d’acqua mentre si insapona.

Eppure questa buona abitudine consentirebbe un risparmio di oltre 70 miliardi di litri di acqua, quasi 180 milioni di metri cubi di gas metano necessari per riscaldarla, oltre 140 milioni di euro in bolletta e 350.000 tonnellate di anidride carbonica.

Emerge inoltre che solo il 45% delle famiglie italiane che collegano Pc, televisori e altri dispositivi multimediali alle multiprese, disalimenta queste ultime quando gli apparecchi non sono in funzione.

Una buona abitudine che se adottata da tutti permetterebbe un risparmio annuo di energia di quasi 3.000 GWh e di circa 700 milioni di euro in bolletta, cioè 40 euro circa per famiglia, con 1,3 milioni di tonnellate di anidride carbonica in meno emesse in atmosfera.

Dalla ricerca emerge anche che un significativo risparmio energetico potrebbe derivare anche dall’utilizzo di televisori a risparmio energetico: quelli a LED, ad esempio, consumano la metà degli LCD.

Se tutti gli italiani utilizzassero la prima tecnologia, ci sarebbe un risparmio annuo di energia di oltre 500 GWh e di circa 115 milioni di euro in bolletta, oltre 200.000 tonnellate di anidride carbonica in meno.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/177070/risparmio-energetico-ogni-anno-buttiamo-500-miliardi-di-dollari”][/related]

Terminata la prima fase di sperimentazione, Tera ha iniziato ad installare l’innovativo kit per smart home consegnato in comodato gratuito ai 100 utilizzatori più assidui della ‘Beeta app’: esso è composto da una centralina da collegare in wireless con sensori per il rilevamento della temperatura, umidità, movimento e CO2, una smart plug per automatizzare gli elettrodomestici presenti in casa e un lettore del contatore elettrico.

L’algoritmo “Beeta” consentirà a ciascun utente di raggiungere la massima consapevolezza sui propri consumi energetici, e sul possibile contenimento dei costi attraverso l’adozione di comportamenti più virtuosi e sensibili al tema del risparmio energetico.

A cura di: Tommaso Marcoli

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa