Sinodo in Amazzonia: plastic free e con compensazione della CO2

L'amore per l'ambiente impone il rispetto per la natura e la sua salvaguardia, come più volte evidenziato dal Santo Padre. Sinodo "green" in Amazzonia.

Papa Francesco ha dato più volte dimostrazione di amore per l'ambiente, lanciando diversi messaggi in favore della salvaguardia della terra. I suoi appelli per la difesa della natura non potevano mancare al Sinodo per l'Amazzonia, in programma fino al 27 ottobre nella nota regione geografica del sud-America caratterizzata da una foresta pluviale che è anche un polmone verde del mondo, da tutelare con vigore.

Il Santo Padre, in occasione dei recenti incendi che hanno colpito questo tesoro dell'umanità, ha fatto sentire la sua voce, per sensibilizzare le coscienze, nello spirito della fede e del senso civico della popolazione del mondo.

Ora per lui il Sinodo in Amazzonia, dove Papa Francesco ha confermato il suo amore per il pianeta, con un'adunanza allineata alla filosofia del plastic free. Un segnale piccolo nei numeri ma importante sul piano mediatico, in un'epoca in cui l'inquinamento da plastica sta assumendo le dimensioni di un vero dramma.

Col vivo desiderio di unire i fatti alle parole sul rispetto ambientale, è stato annunciato anche un altro intervento: per compensare le emissioni di CO2 prodotte dai voli aerei che hanno reso possibile l'effettuazione del Sinodo, la chiesa finanzierà il rimboschimento di 50 ettari di foresta nel bacino amazzonico. Chapeau!

Via | Il Messaggero

  • shares
  • Mail