Auto elettriche: Hyundai Kona Electric prodotta anche in Europa

La casa madre ha scelto di produrre in Europa oltre un terzo delle Hyundai Kona Electric destinate al mercato del Vecchio Continente. Numeri importanti per l'auto elettrica coreana.

Da questo mese la Hyundai Kona Electric inizierà ad essere prodotta nello stabilimento del marchio in Repubblica Ceca. L'obiettivo dei vertici aziendali è quello di dare forma nell'impianto a 30 mila esemplari del modello, nell'arco del 2020. Ricordiamo che la Kona è un crossover di segmento B, posizionato al di sotto del modello Tucson. L'auto, dal 2018, è proposta anche in versione elettrica.

Con la scelta strategica di puntare sullo stabilimento del Vecchio Continente per la produzione di questo modello a zero emissioni, Hyundai conferma il suo impegno verso il mercato europeo, dove vuole piazzare 80 mila veicoli elettrici a sua firma nell'anno in corso.

Il sito industriale scelto per costruire la Kona Electric in Repubblica Ceca è uno dei più grandi e moderni stabilimenti di produzione automobilistica in Europa. Gli altri esemplari dello stesso modello destinati a sbarcare nel Vecchio Continente giungeranno dalla fabbrica Hyundai di Ulsan. Anche le batterie arriveranno dall'Europa, garantendo una fornitura costante con una distanza dallo stabilimento ridotta per la produzione di Kona Electric.

Queste le parole di Dong Woo Choi, Presidente e CEO di Hyundai Motor Europe: "Con l'avvio della produzione di Kona Elevtric presso HMMC, Hyundai si sta ulteriormente consolidando come fornitore leader di soluzioni per la mobilità elettrica in Europa. Ampliando la produzione nel Vecchio COntinente per servire meglio il mercato europeo, espandiamo la nostra filosofia 'made in Europe for Europe'. Stiamo inoltre rafforzando ulteriormente l'Europa come sede di produzione, producendo in loco le soluzioni di mobilità futura".

  • shares
  • Mail