Seguici su

Auto Elettriche

Uber si convertirà alle auto elettriche

Uber ha deciso di convertirsi alle auto elettriche: la sua flotta sarà al 100% a batteria entro il 2030, in Europa, Stati Uniti e Canada.

Uber

Uber è sempre più determinata nel convertire la sua flotta all’elettrico. L’azienda ha infatti dichiarato di voler investire 800 milioni di dollari per aiutare gli autisti a dotarsi di vetture a zero emissioni, per raggiungere l’obiettivo del 100% elettrico entro il 2030. Per farlo, la società stringerà anche delle specifiche partnership con i produttori, affinché l’accesso alle vetture sia calmierato per i tanti driver del servizio.

Il progetto è stato annunciato con entusiasmo dalla società, pronta a sostenere misure sempre più efficaci di mobilità sostenibile. Così ha spiegato Dara Khosrowshahi, chief Executive di Uber:

È nostra responsabilità, come piattaforma di mobilità più grande al mondo, affrontare con più determinazione il cambiamento climatico. Sebbene non siamo i primi a scegliere obiettivi ambiziosi per la transizione all’elettrico, vogliamo essere i primi a raggiungere questo traguardo.

Man mano che le auto elettriche saranno rese disponibili agli autisti, i clienti potranno espressivamente esprimere questa scelta in fase di prenotazione della corsa. Per circa un dollaro in più a chiamata, potranno infatti optare per un tragitto in auto elettrica oppure ibrida.

L’obiettivo della flotta al 100% elettrica, così come già accennato, verrà raggiunto entro il 2030 negli Stati Uniti, in Europa e in Canada. L’azienda conta di estendere questo importante traguardo al resto del mondo entro il 2040. Per incentivare la transizione, non solo i guidatori otterranno sconti per l’acquisto di una vettura elettrica, ma potranno approfittare di guadagni più elevati per singola corsa.

William Todts, direttore esecutivo di Transport & Environment, ha così commentato l’iniziativa di Uber:

L’impegno di Uber per rendere elettrica la sua flotta nelle maggiori città europee è una buona notizia. Ora è giunto il momento affinché i sindaci delle città europee dimostrino la loro leadership. Abbiamo bisogno che le principali città d’Europa introducano delle zone a zero emissioni, più piste ciclabili e corridoi esclusivamente dedicati ai ciclisti, provvedendo al contempo a un migliore accesso ai servizi di ricarica a casa, al lavoro e in ogni parcheggio.

Fonte: BBC

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa