Seguici su

Auto Elettriche

Arriva l’auto elettrica a pedali

PODBike lancia l’auto elettrica a pedali: una velocar che rappresenta l’evoluzione, o il perfetto ibrido, tra la bici elettrica e l’automobile.

Frikar

Una sorta di ibrido tra bicicletta e automobile, capace di coniugare la comodità dei motori verdi con la potenza della pedalata. L’universo della mobilità sostenibile ha un nuovo e interessante alleato: l’auto elettrica a pedali, un mezzo pensato per muoversi agilmente nel traffico cittadino.

Definirla auto elettrica potrebbe apparire insolito, date le sue caratteristiche che la rendono tanto differente dai modelli ormai abitualmente presenti anche sulle strade italiane. Ma, allo stesso tempo, non si tratta nemmeno di una bicicletta elettrica in senso stretto. È questa Frikar, una “velocar” prodotta da PODBike e pensata per unire agilità di utilizzo con la comodità.

Il veicolo è monoposto con seduta lievemente reclinata, comunque facilmente regolabile dal guidatore. Le dimensioni sono ridotte – solo 2.3 metri di lunghezza per 84 centimetri di larghezza – mentre il corpo avvolgente e trasparente assicura il massimo della protezione in qualsiasi condizione di utilizzo, senza però rinunciare alla visibilità. E per le varie commissioni quotidiane è anche disponibile un comodo spazio baule da 160 litri: perfetto, ad esempio, per trasportare la spesa o altri piccoli oggetti.

Il motore elettrico assicura un’autonomia fino a 90 chilometri, a seconda delle configurazioni e dello stile di utilizzo, mentre la velocità massima che si può raggiungere è di 60 chilometri orari. Naturalmente, come le più tradizionali biciclette elettriche, è possibile approfittare della pedalata assistita. Agilissimo, poi, il parcheggio: date le sue ridotte dimensioni, la Frikar occupa un terzo dello spazio normalmente richiesto per una comune automobile.

Allettante anche il prezzo, per coloro che vogliono approfittare di un veicolo dalle funzionalità maggiori rispetto a una bicicletta elettrica, ma non sono alla ricerca di un’auto in senso stretto: la configurazione di base richiede all’incirca 5.000 euro.

Fonte: Repubblica

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa