Tesla apre la stazione Supercharger più grande al mondo

Tesla apre la stazione Supercharger più grande al mondo: si trova in California e può ospitare contemporaneamente 56 automobili.

Tesla Supercharger

Tesla ha da pochi giorni inaugurato la stazione Supercharger più grande al mondo, capace di ospitare decine di automobili per approfittare della ricarica rapida. L'impianto si trova in California, non molto lontano da Los Angeles, e può ospitare contemporaneamente ben 56 vetture. Si tratta di un piccolo record per la società di Elon Musk, considerando come il precedente traguardo sia stato raggiunto dalla stessa azienda in Cina, con 50 posti di ricarica.

Il mercato delle auto elettriche cresce velocemente in tutto il mondo e, con esso, anche la necessità di dotarsi di colonnine e stazioni di ricarica rapida. Tesla da tempo sta sviluppando il proprio network Supercharger in tutto il mondo, tanto da aver di recente confermato l'installazione di ben 20.000 colonnine in tutto il mondo. Ora il nuovo record californiano, pensato per gestire contemporaneamente ben 56 autovetture.

La struttura californiana è sei volte più ampia rispetto a qualsiasi altra piazzola Supercharger di Tesla. Ed è pensata per offrire servizi avanzati agli utenti: oltre alla possibilità di ricaricare velocemente le loro autovetture, i guidatori potranno approfittare di un negozio per gli acquisti dell'ultimo minuto e di un ristorante. Un modo semplice, ed evidentemente gustoso, per passare il tempo in attesa che la propria vettura sia nuovamente pronta a sfrecciare su strada.

Secondo quanto riferito da ElecTrek, l'impianto prevede una doppia alimentazione. Oltre alla normale connessione alla rete elettrica locale, per garantire il fabbisogno energetico di tutte le automobili in sosta, le coperture anti-pioggia prevedono dei pannelli solari. Questi ultimi andranno ad alimentare direttamente i Supercharger, riducendo così il peso sulla rete elettrica cittadina.

Così come già accennato, il precedente record raggiunto da Tesla è avvenuto in Cina, dove vi sono aree di ricarica da 50 differenti postazioni. Con la nuova struttura americana, l'azienda potrebbe pensare di esportare questo modello altrove, rendendo così la propria ricarica rapida ancora più accessibile.

Fonte: ElecTrek

  • shares
  • Mail