Auto elettriche: forse nel 2021 una detrazione al 50%

Una proposta di modifica alla Legge di Bilancio potrebbe introdurre detrazioni al 50% per l’acquisto di una vettura elettrica.

Il settore delle auto elettriche in Italia potrebbe presto beneficiare di una nuova tornata di interessanti incentivi. È quanto suggerisce una proposta di modifica avanzata per la Legge di Bilancio 2021, pronta a istituire detrazioni fino al 50% per l’acquisto di una vettura con motore a zero emissioni. Lo rende noto Quattroruote, sottolineando come la misura dovrà essere discussa prima di poter entrare in vigore.

Secondo quanto emerso, l’obiettivo è quello di prevedere degli incentivi dal 2021 al 2023 per l’acquisto di una vettura elettrica o, ancora, per il leasing della stessa. Stando alla formulazione della proposta in Legge di Bilancio, il guidatore dovrà scegliere un mezzo con potenza non superiore a 150 kW e provvedere alla rottamazione di una vecchia auto con motore termico da Euro 0 a Euro 4.

Se il provvedimento dovesse trovare conferma, pare siano in previsione detrazioni fino al 50% entro dicembre 2023, ridotte poi al 36% negli anni successivi. Come facile intuire, la tornata di incentivi non verrà distribuita a pioggia, ma sarà necessario rispettare alcuni precisi requisiti. Oltre ai vincoli di potenza e alla contestuale rottamazione di una vettura a motore termico, infatti, bisognerà rispettare delle specifiche soglie di reddito. Si parla di Isee inferiore ai 45.000 euro e nuovo veicolo di listino non superiore ai 40.000. Appare inoltre probabile l’ipotesi di poter approfittare di una detrazione d’imposta, con rate in cinque anni, oppure della cessione del credito direttamente alla concessionaria.

Come già accennato, il quadro descritto riguarda al momento solo una proposta di modifica alla Legge di Bilancio 2021, quindi non è certa la sua effettiva approvazione. In ogni caso, potrebbe rappresentare un passo importante per accelerare la transizione all’elettrico in Italia, anche se la vera nota dolente rimane quella delle colonnine. L’assenza di stazioni di ricarica è infatti l’elemento che più frena gli acquirenti all’acquisto di queste vetture.

Fonte: Quattroruote

I Video di Ecoblog