Seguici su

Acqua

Neve e alluvioni in Medio Oriente, cambiamenti climatici o eventi estremi?

Maltempo, nevicate e alluvioni in Medio Oriente, eventi estremi o cambiamenti climatici?


Nevica abbondantemente a Gerusalemme e a Amman in Giordania mentre temporali violenti e alluvioni colpiscono la Giordania, il Libano, Siria, Israele e Palestina. L’attonito autore di Green Prophet blog che riferisce fatti e notizie dal Medio Oriente si chiede:

Il cattivo tempo non è estraneo qui ma il Medio Oriente che si veste da clima alpino? Surreale.

Infatti anche se la neve a Gerusalemme non è rara non è neanche così abbondante come la nevicata che ha colpito la città la notte scorsa.

L’alluvione era attesa tanto che dall’inizio della settimana è stato lanciato l’alert per chiudere le scuole e uffici pubblici per consentire di affrontare le condizioni meteorologiche avverse nella capitale. Nel nord della Giordania operatori umanitari sono rimasti feriti nella calca umana in un campo profughi siriano dove centinaia di tende sono state distrutte dalle piogge. Come ha riferito Anmar Hmud portavoce del governo per le questioni dei rifugiati ai giornalisti:

I rifugiati hanno iniziato la a spingersi l’un l’altro mentre correvano verso gli operatori umanitari. Hanno lanciato pietre durante il fuggi-fuggi ferendo i volontari. L’incidente è avvenuto al campo Zaatari sul confine siriano, dove due giorni di forti piogge hanno distrutto centinaia di tende. Più di 60.000 rifugiati vivono in quel campo.

Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman
Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman
Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman
Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman
Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman

In Libano, le strade di Beirut sono state allagate e le scuole chiuse in tutta la nazione per due giorni. L’autostrada Damasco-Beirut è stata chiusa per piogge che hanno provocato danno estesi ai terreni agricoli. Ha così commentato Abdel Karim Damaj meteorologo all’ aeroporto internazionale di Beirut:

In Libano non si verificava una tempesta simile da una dozzina d’anni.

Met Office Siria emesso avvisi di viaggio da forti piogge e vento martellato il paese. A Damasco, nevicate in alcune strade inutilizzabile.

Pioggia violenta anche su Israele e nei territori palestinesi mentre le autorità egiziane chiuso il porto di Alessandria per il terzo giorno per le interruzioni di corrente causate dalle piogge e dai forti venti. Si riferisce di due donne palestinesi morte annegate in Cisgiordania nel taxi su cui viaggiavano.

Gli elicotteri dell’esercito israeliano hanno tratto in salvo le persone che si sono rifugiate sui tetti e anche sei persone a Taibeh che avevano trovato scampo salendo sul tetto della loro auto. Il Met Office di Israele ha riferito che questo inverno si avvia a essere il più piovoso del decennio e che l’ultima tempesta è stata la peggiore degli ultimi 20 anni.

A Amman, la maggior parte delle gallerie e dei sottopassaggi sono ancora chiusi a causa degli allagamenti e il Meteorological Office Giordania prevede precipitazioni abbondanti durante il weekend. Per il fine settimana a Amman la temperatura raggiungerà un massimo di 8 gradi Celsius per scendere poi a meno 3 gradi C.

La neve è prevista anche per le prossime 24 ore.

Via | Green Prophet
Foto | Courtesy Jordan Amman su Fb

Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman
Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman
Neve in Medio Oriente in Giordania a Amman

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa