Seguici su

Uncategorized

Ilva, settimana decisiva per il colosso di Taranto

Sarà questa una settimana intensa per la città di Taranto, in particolare per la multinazionale siderurgica Ilva: questa mattina la Procura della città pugliese ha rigettato la richiesta di scarcerazione per Emilio Riva, numero uno del colosso dell’acciaio, e per il direttore dello stabilimento Luigi Capogrosso (al quale sono stati concessi gli arresti domiciliari).

Secondo la Procura sono

tutt’altro che inconsistenti i pericoli che Riva e Capogrosso possano prendere iniziative finalizate ad avvicinare – con scopi di subornazione in senso lato – persone a vario titolo informate sui fatti o che saranno prevedibilmente sentite in dibattimento.

Nel frattempo, sempre questa mattina, il comitato Taranto Lider ha presentato in Procura un esposto ufficiale contro il Gruppo Ilva, chiedendo indagini epidemiologiche per verificare l’eventuale collegamento fra le emissioni inquinanti del gigante dell’acciaio e le patologie rilevate come infertilità ed entometriosi, con elevati rischi anche per le future generazioni.

E’ stato nominato intanto il nuovo Commissario straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto: la nomina è andata a Alfio Pini, ingegnere e Capo del Corpo nazionale Vigili del Fuoco ed è stata accolta con favore da più parti.

Giovedì il Ministro per l’Ambiente Corrado Clini sarà a Taranto, che nella città pugliese manca dalla scorsa estate, per presentare ufficialmente la nomina di Pini, nel tentativo dichiarato di cercare così di imprimere

una forte accelerazione al risanamento ambientale dell’Ilva e del territorio di Taranto, per la piena applicazione della legge 231.

Inoltre, si saprà probabilmente entro oggi la decisione del gip Todisco e della Corte d’Appello, che dovranno pronunciarsi sulla richiesta dell’azienda di rientrare in possesso del milione e 700mila tonnellate fra coils e lamiere, per un valore commerciale di un miliardo di euro, sequestrati dai magistrati lo scorso mese di novembre:

non comprendiamo per quali comprensibili ragioni ci venga negato lo sblocco delle merci

ha dichiarato nei giorni scorsi Bruno Ferrante, Presidente dell’azienda.

Sarà invece domani il giorno del “Tavolo Taranto” a Palazzo Chigi a Roma, occasione in cui si riuniranno più ministeri (tra cui Ambiente, Salute e Sviluppo Economico, i tre grandi dilemmi di Taranto) per riprendere i lavori sulla risoluzione dell’annoso problema Ilva, già avviati nei mesi scorsi: al vertice saranno presenti anche la Regione Puglia, la Provincia ed il Comune di Taranto.

Via | Ansa

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa