Seguici su

ECOLOGIA

Energia, l’esortazione di Hollande: “più investimenti sulle rinnovabili”

Il Presidente francese teme una catastrofe naturale ed auspica investimenti nelle energie rinnovabili

All’apertura del summit internazionale di Abu Dhabi sulle energie, il presidente francese Francoise Hollande ha lanciato un appello relativamente agli investimenti sulle energie rinnovabili.

Il Presidente transalpino, nel suo intervento, auspica un

passaggio all’azione investendo di più nelle energie rinnovabili per preparare il dopo-petrolio

un momento che, prima o poi, arriverà per tutti.

Sulle politiche ambientali del suo governo, Hollande ha spiegato che

la Francia vuole fare della transizione energetica una grande causa nazionale, europea, e mondiale, e sa che qui ha dei partner che parteciperanno all’appuntamento della conferenza mondale sul clima del 2015

ricordando che proprio la Francia è candidata ad accogliere la conferenza Onu: le parole del presidente francese, secondo il quale una larga parte dei leader mondiali condivide le medesime preoccupazioni sul clima, sono ambiziose e mal si sposano con alcune delle politiche energetiche che la Francia sta attuando dopo la sua elezione.

Dobbiamo unirci, unire le nostre forze e le nostre risorse, e investire di più nelle energie rinnovabili per preparare il dopo petrolio. […] Dobbiamo fissare degli obiettivi realistici ma orientati all’azione e dobbiamo assicurare anche un accesso uguale a tutte le energie, a tutte le materie prime

ha spiegato Francoise Hollande alla platea delle 150 delegazioni che partecipano al vertice internazionale che si apre dopo l’assemblea generale dell’Irena, l’agenzia internazionale per le energie rinnovabili, che ha lanciato un piano per raddoppiare nel 2030 l’impiego delle energie rinnovabili.

Il rischio, secondo Hollande, è una “catastrofe ambientale planetaria“.

Intenzioni che andranno verificate con i fatti, visto l’appeal che il petrolio libico continua vantare sul governo francese post-Sarkozy, nel costante tentativo di “mettere il cappello” sul futuro assetto del paese nordafricano anche grazie all’intervento in Mali. In ultimo c’è la questione Saudita: il Presidente francese si incontrerà, presumibilmente domani, con gli alti ufficiali della difesa del regno di Arabia Saudita per la vendita di 60 caccia Rafale agli Emirati, primo produttore mondiale di greggio di qualità.

Via | Ansa
Foto | Flickr

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa