Seguici su

Inquinamento

Rischio ambiente e salute: le lezioni dal passato

Secondo l’EEA, per molte innovazioni tecnologiche il principio di precauzione non è stato applicato privilegiando lo sviluppo economico alla salute degli uomini e dell’ambiente. Il caso del piombo, del mercurio, del cloruro di vinile. del vermicida che causa infertilità e del DDT.

L’Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA, European Environment Agency) ha pubblicato qualche giorno fa un importante rapporto sui rischi sanitari e ambientali delle innovazioni tecnologiche: Late lessons from early warnings.

Secondo gli autori, negli ultimi sessant’anni  si sarebbero potute salvare  migliaia di vite e si sarebbero potuti evitare gravi danni all’ambiente se si fosse applicato correttamente il principio di precauzione, sulla base dei primi allarmi sollevati dagli scienziati.

Al contrario, gli interventi regolatori sono mancati o sono arrivati molto in ritardo soprattutto a causa dell’azione di lobbying della grande industria che ha fatto pressioni sui governi per non approvare regolamentazioni, ha manipolato la ricerca e influenzato l’opinione pubblica.

I casi presi in esame dalla EEA sono ben quindici. I più significativi sono i seguenti:

Piombo nella benzina. Gli effetti neurotossici del piombo erano noti fin dal tempo dei romani, ma per ben 75 anni, dal 1925 al 2000,  anni il piombo venne aggiunto alla benzina come antidetonante. Le prime ricerche indipendenti dalle aziende petrolifere sui posibili effetti sulla salute furono effettuate negli anni ’60 e ’70, scoprendo che i livelli di piombo all’interno degli organismi non erano “normali”, come sosteneva l’industria, ma centinaia di volte più elevati di quanto si registrasse prima della rivoluzione idustriale.

A metà degli anni ’70 gli scarichi delle auto rilascaivano qualcosa come 200000 tonnellate di Piombo sulle strade europee. Si è dovuto attendere la fine del millennio perchè venisse messo definitivamente fuori legge, ma la concentrazione in alcuni suoli rimane ancora alta.

La malattia di Minamata: una battaglia per la giustizia. Tra gli anni ’50 e gli anni ’60, 2273 giapponesi furono gravemente intossicati dal mercurio rilasciato in mare dall’azienda chimica Chisso e assorbito tramite il pesce, dove si era accumulato tramite la catena alimentare. I sintomi sono debolezza muscolare, danni alla vista e all’udito, paralisi; si può trasmettere al feto e nei casi più gravi porta alla morte in poche settimane.

Anche se il problema fu identificato già nel 1956, il governo diede la priorità allo sviluppo economico rispetto alla salute e non fece nulla fino al 1968. A tutt’oggi, la questione dei risarcimenti rimane in parte ancora aperta.

Cloruro di vinile: i danni tenuti segreti. E’ utilizzato per produrre il PVC, un pomero plastico abitualmente usato fino a pochi anni fa. I primi allarmi sui rischi per la salute dei lavoratori (danni alla pelle, alle ossa, ai reni e ai polmoni) arrivarono già negli anni ’50, ma furono tenuti nascosti dall’industria. Solo con la pubblicazione di casi clinici di cancro al fegato, iniziò la risposta pubblica che ha portato a introdurre misure di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il vermicida DBCP e l’infertilità maschile. Nonostante si sapesse fin dagli anni ’60 i suoi effetti negativi sulla fertilità maschile, questo vermicida è stato messo fuori legge negli USA solo nel 1979 ed è stato usato ancora successivamente nelle piantagioni di banane e di ananas,  in America Latina, provocando la sterilità in decine di migliaia di lavoratori. La multinazionale delle banane Dole fu costretta a pagare 600 milioni di dollari di risarcimento da un trbunale del Nicaragua.

DDT: cinquant’anni dopo “Primavera silenziosa“. Nel 1962 usciva  il libro accusa della biologa americana Rachel Carson contro l’avvelenamento della natura da parte dei pesticidi, in particolare il DDT. Il DDT è stato messo fuori legge negli USA e in Europa negli anni ’70, ma è ancora utilizzato come antimalarico in India e in altri paesi poveri.

Foto (Getty Images): bonifica ambientale in BIelorussia di centinaia di barili con residui di DDT trovati nel 2012 in una discarica 200 km a sud ovest di Minsk.

Danni cerebrali da intossicazione da piombo
Rischi per l’ambiente e la salute Danni cerebrali da intossicazione da piombo Tsuginori Hamamoto piange le vittime di Minamata I pesticidi sparsi dall\'aereo finiscono sui lavoratori Nicaragua, protesta contro le malattie da pesticidi e la salute 1945 DDT usato sui bambini

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa