Seguici su

Uncategorized

Dalla Fondazione Gates il concorso per reinventare il preservativo

La Fondazione Bill & Melinda Gates lancia un concorso per reinventare il condom sia maschile sia femminile.

La Fondazione Bill & Melinda Gates lancia un concorso internazionale che si chiuderà il prossimo 11 maggio per reinventare e rinnovare dal punto di vista tecnologico il condom sia maschile sia femminile.

La necessità di questo contest la spiega lo stesso Bill Gates, ideata per sostenere e diffondere maggiormente la prevenzione dell’Aids e del preservativo inteso come presidio sanitario efficace.

L’obiettivo dell’innovazione del condom è di renderlo più facile da diffondere li dove c’è né più bisogno, ovvero nei paesi più poveri. Di fatto abbiamo un prodotto che è sicuro ed efficace, ma sottoutilizzato. Dunque l’idea è di aumentare i vantaggi di un prodotto che già funziona per renderlo oltremodo più sicuro e di immediata diffusione.

In effetti sono state ben poche le modifiche al design preservativo che hanno avuto un impatto rilevante sul mercato e dunque si presentano opportunità per l’adozione di un approccio radicalmente diverso. I ricercatori dell’Università di Washington stanno sviluppando un preservativo con una tecnica nota come electrospinning, che crea un tessuto a trama fitta di dimensioni nanometriche e che potrebbero essere usati per fornire agenti spermicidi o microbicida, oltre a fornire una barriera.

L’idea della Fondazione Bill & Melinda Gates è di ottenere un preservativo che non sembri un preservativo e che sia facile da usare e da diffondere e ciò per arginare la diffusione dell’Aids che a oggi conta 34 milioni di malati nel mondo e un milione e settecentomila morti all’anno.

Via |Impatientoptimist
Foto | Impatientoptimist

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa