Seguici su

Biciclette

I 200 alberghi amici della bicicletta nella guida Albergabici 2013 di Fiab

E’ disponibile on line Albergabici 2013 la guida di Fiab alle strutture alberghiere amiche della bicicletta.

Fiab ha da pochi giorni messo on line Albergabici la guida di strutture alberghiere a cui è stato riconosciuto lo status di Amici della bicicletta. La Guida è anche cartacea e sarà allegata al numero 2/2013 di BC la rivista della FIAB destinata ai soci. La guida è scritta oltre che in italiano anche in inglese e tedesco.

Sono circa 200 strutture tra alberghi, B&B, ostelli, rifugi e agriturismo, sparsi per la Penisola che accolgono a braccia aperte turisti che viaggiano in bicicletta. Non che le altre strutture disdegnino l’accoglienza di ciclisti, ma gli alberghi selezionati da Fiab offrono una serie di servizi mirati. Vediamo quali sono, dopo il salto.

Tra le prerogative e requisiti minimi degli alloggi selezionati da Fiab risultano: la possibilità di essere accolti anche per una sola notte ma escludo ad agosto; viene fornito un garage chiuso per le biciclette; sono fornite mappe cicloturistiche della zona; ci sono aree attrezzate per asciugare attrezzatura e capi di abbigliamento; c’è una piccola officina con attrezzi base per aggiustare le biciclette; il personale fornisce nomi e indirizzi di riparatori di biciclette all’occorrenza; la prima colazione è particolarmente sostanziosa per i ciclisti.

Ma Albergabici è anche un progetto molto più ampio che proprio sul sito conta oltre 2000 strutture ricettive che offrono servizi dedicati ai cicloturisti e che sono consultabili per regione attraverso la ricerca nel database. Infine le strutture ricettive che sono amiche dei ciclisti espongono una targetta di riconoscimento di adesione alla Fiab.

Via | Fiab
Foto | Flickr

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa