Seguici su

Animali

Trentino, il Ministero da il via libera: “Catturate l’orso M11, è pericoloso”

Dopo il via libera del Ministero la Provincia di Trento conferma: l’orso M11 va catturato, e presto, perchè pericoloso.

L’orso M11, il plantigrado introdotto sul Monte Baldo qualche anno fa, ha sempre fatto discutere: “porterà turismo” diceva qualcuno, “è pericoloso” diceva qualcun’altro; uscito dal letargo di quest’inverno M11 si è dimostrato più curioso del solito nei confronti dell’uomo, causando anche ingenti danni alle coltivazioni e sbranando qualche animale: la Provincia di Trento, dopo aver ricevuto l’ok del Ministero, dovrà catturarlo.

Se inizialmente il problema non c’era, con l’adolescenza (e la crescita) dei plantigradi si sono presentati anche i primi problemi, di cui Ecoblog vi aveva già parlato durante l’inverno: la Lega Nord era arrivata a chiedere di allontanare l’orso, così come il sindaco di Avio (Tn), Sandro Borghetti. Si è dunque passati da un 70% di popolarità tra la popolazione ad una paura diffusa di svegliarsi e trovare le arnie distrutte, il cane sbranato o danni alle proprietà (non a torto, va detto): da qui le petizioni, l’intensificazione dei controlli, le proposte di collarizzazione degli animali finalizzata al monitoraggio.

A quanto pare però nulla è servito e, il 31 maggio, il Ministero ha dato il via libera alla Provincia di Trento alla cattura dell’orso M11, troppo pericoloso:

Ci è stata data autorizzazione a procedere alla cattura di M11, il giovane orso del Baldo che sta dimostrando una elevata confidenza nei confronti dell’uomo, oltre a causare numerosi danni agli animali domestici.Vorrei quindi ringraziare i dirigenti del Ministero e l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale che hanno saputo comprendere l’urgenza di adottare un provvedimento in tempi rapidi, proprio per garantire la sicurezza dell’uomo, oltre naturalmente agli uomini del Servizio foreste e fauna che da alcuni giorni tengono monitorata la situazione a Brentonico e sul Baldo.

ha spiegato il presidente della Provincia di Trento Alberto Pacher; un via libera giunto anche a fronte del parere di Ispra (l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca aziendale) che ha tenuto conto dei potenziali rischi per la sicurezza dell’uomo derivanti dai comportamenti di M11 e preso atto dell’inefficacia delle misure di ricondizionamento messe in atto sino ad oggi.

Pacher ha fatto sapere di aver già emesso il provvedimento di cattura ed ha assicurato sulla messa in atto di tutte le misure necessarie a garantire la sicurezza dell’orso, sia durante la cattura che il trasporto dell’animale: il plantigrado sarà infatti collocato nella struttura del Casteller, pochi chilometri a sud di Trento.

Una soluzione che, visto l’andazzo, potrebbe riguardare anche il valtellinese M4.

Via-Foto | Provincia Autonoma di Trento

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa