Auto elettriche: Volkswagen presenta il robot che le ricarica

Auto elettriche, Volkswagen presenta un robot in grado di caricare autonomamente vetture ferme in un parcheggio.

Niente più stress per trovare una colonnina di ricarica, sarà un robot a ricaricare le auto elettriche di domani. È questo il progetto presentato da Volkswagen e attualmente in fase di prototipo: un sistema completamente automatizzato che raggiunge la vettura in un parcheggio e, mentre il proprietario è altrove, la ricarica.

L’idea è nata verso la fine del 2019 con un proof-of-concept, ora diventato un vero e proprio prototipo. Al momento ancora senza nome, il robot è composto da diverse unità modulari che, combinate fra loro, permettono di ricaricare una vettura elettrica in modo completamente automatico.

Auto elettriche e il robot Volkswagen

Il robot, simpaticamente abbellito con un paio di occhi digitali, è composto da un’unità principale completamente autonoma, dotata di braccio estraibile. Su richiesta di un guidatore fermo in un parcheggio, probabilmente tramite un’applicazione per smartphone, l’unità principale raggiunge e aggancia un modulo batteria, per poi recarsi verso la vettura. Raggiunta l’auto, il braccio estraibile collega il connettore elettrico e il robot sgancia il modulo batteria, per recuperarlo poi al termine del processo di ricarica.

Dopo il proof-of-concept dello scorso anno, Volkswagen ha annunciato ieri la realizzazione del primo prototipo per questo innovativo robot. Al momento, tuttavia, non è dato sapere quando questa tecnologia verrà effettivamente resa disponibile agli utenti finali.

Il sistema elaborato appare non solo originale, ma decisamente comodo. Anziché andare alla ricerca di una colonnina, o cercare un posto libero all’interno di una stazione di ricarica, il guidatore non dovrà fare altro che posizionare la sua vettura nelle strisce di un comune parcheggio. A quel punto sarà proprio il robot a occuparsi del resto, dalla verifica del primo modulo batteria disponibile al collegamento finale. Il tutto ovviamente abilitato agli ultimi standard di ricarica rapida, per garantire al guidatore un ripristino dell’autonomia completa della vettura nel minor tempo possibile.

Così come riferisce The Verge, quella del robot non è l’unica idea che Volkswagen starebbe affrontando sul fronte delle vetture elettriche. Sia in Germania che in Cina si starebbero infatti studiando delle speciali colonnine di ricarica, dotate di appositi accumulatori e batterie, per offrire a tutti la ricarica rapida o ultra-fast anche in assenza di una rete elettrica sufficientemente potente per garantire simili performance.

Fonte: The Verge

I Video di Ecoblog