Incentivi per biciclette, 25 centesimi per Km da casa al lavoro: la proposta in Francia

La proposta arriva dalla Francia e consiste in un incentivo da 25 centesimi di Euro per Km nella tratta lavoro-casa

Una indennità per chi va in bicicletta da casa al luogo di lavoro pari a 25 centesimi di Euro per Km. E' questa la proposta fatta da Carfree in Francia al presidente Hollande attraverso una petizione lanciata on line ieri su Avaaz.

La richiesta nasce dopo lo studio condotto nel 2013 e pubblicato dal Coordination interministérielle pour le développement de l’usage du vélo (CIDUV)che ha analizzato i possibili incentivi all'uso della bicicletta dal domicilio al luogo di lavoro. Infatti nel reportage si legge:

FRANCE-CHINA-CYCLING-DIPLOMACY-ANNIVERSARY

L'indennità per chilometro risponde a una preoccupazione di tipo simbolico: affermare che la bicicletta costituisce un mezzo di trasporto per i lavoratori che la utilizzano, per coloro che prendono in prestito che tutti sono legittimati a sceglierla come modalità di trasporto. Serve infine a affermare che è una scelta ragionevole e razionale e va ben oltre un comportamento emotivo fatto da una manciata di militanti.

L'indennità servirebbe dunque a incentivare dell' oltre il 50% l'uso della bicicletta. Purtroppo proprio questa proposta fu bocciata nel 2012 e prevedeva che Un secondo emendamento prevedeva che il datore di lavoro avrebbe pagato ai suoi dipendenti un contributo per le spese di viaggio tra casa e luogo di lavoro compensato dalla riduzione dei contributi previdenziali per incoraggiare le imprese a adottarla.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail