Green Capital 2016, possono partecipare anche città con 100 mila abitanti

Per la prima volta, le città di tutta Europa con più di 100.000 abitanti possono candidarsi a diventare Green Capital 2016

All'indomani della consegna di titolo di Green Capital 2015 a Bristol avvenuta a Nantes (eletta Green Capital 2013) ecco l'annuncio che per molti aspetti rivoluzionerà il Premio voluto dalla Comunità europea: all'edizione Green Capital 2016 vi possono partecipare anche città con 100 mila abitanti. Infatti, in precedenza solo le città con una popolazione di 200.000 o più erano eleggibili e dunque il cambiamento, positivo e rende aperta la competizione a più di 400 città in tutta Europa.

Dei vantaggi di essere una Capitale verde europea ne avevamo scritto dopo le visite di Ecoblog a Amburgo (Green Capital 2011) e Victoria-Gasteiz (Green Capital 2012) e che continuano a lungo dopo l'anno designato e che includono, tra le altre cose, nuovi posti di lavoro, investimenti stranieri, aumento nel turismo, positiva copertura internazionale dei media, sponsorizzazione e contributi per progetti ambientali.

Commissario europeo per l'Ambiente Janez Potočnik ha detto:

Il Premio Green Capital mette in mostra gli sforzi locali per migliorare sia l'ambiente urbano sia per promuovere una crescita sostenibile. Vorrei incoraggiare le città più piccole, per l'edizione del premio per il 2016, a partecipare e a utilizzare questa possibilità come opportunità per esaminare e evidenziare le loro rese ambientali e per pianificare un futuro sostenibile per i propri cittadini.

Le candidature saranno valutate sulla base di 12 indicatori e verificate da un team di esperti. C'è tempo fino al 17 ottobre per presentare la candidatura e dunque invitiamo le tante città italiane con 100 mila abitanti o più a farsi avanti e a concorrere perché i vantaggi che se ne otterranno saranno di gran lunga superiori agli investimenti.

Foto | Green Capital

  • shares
  • +1
  • Mail