Seguici su

Alimentazione

Famiglia in coma dopo un’insalata coltivata sul balcone

Famiglia torinese in gravi condizioni a causa di un’intossicazione dovuta all’ingestione di una pianta velenosa, forse l’Atropa Belladonna. Come riconoscerla

Due anziani, la figlia e un nipote di 11 anni sono in prognosi riservata dopo avere mangiato un’insalata probabilmente preparata con una pianta di Atropa belladonna. È successo la sera di lunedì 24 giugno, a Torino, nel quartiere Vanchiglia, a due passi dal centro dove erano in corso i festeggiamenti del santo patrono della città. 

Dopo aver consumato un’insalata coltivata sul balcone di casa la famiglia si è sentita male. Ricoverate d’urgenza, le quattro persone versano in gravi condizioni: la nonna 66enne che ha servito l’insalata dopo averla scambiata per lattuga e il suo compagno 65enne sono stati portati all’Ospedale Mauriziano, la madre 46enne è in rianimazione alle Molinette, mentre il figlio undicenne è in stato di coma farmacologico all’Ospedale Regina Margherita. 

Come riconoscere l’Atropa Belladonna

L’Atropa Belladonna (che vedete nel disegno) è un’erbacea perenne, dotata di un grosso rizoma dal quale si sviluppa un fusto di altezza compresa fra i 70 e i 150 cm. Le foglie piccole di forma ovale-lanceolata sono alternate, nella zona superiore, a foglie più piccole che, come il fusto, sono ricoperte di peli ghiandolari.

I fiori presentano un calice a 5 sepali e una corolla a 5 petali e di colore violaceo cupo. La belladonna fiorisce nel periodo estivo e produce delle bacche nere e lucide.

L’ingestione delle bacche può provocare forme di delirio, sete, vomito, convulsioni e, nei casi estremi, la morte. Questa pianta cresce nelle zone montane e submontane fino a un’altezza di 1400 metri, ma anche nelle colline e in prossimità di agrumeti.

Foto © Getty Images

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa