Seguici su

Clima

Monsone in India, è guerra di cifre

I morti in seguito al monsone che ha flagellato l’India nelle ultime settimane potrebbero essere 900 come 10.000: è totale confusione sulle cifre ufficiali delle autorità indiane.

Dopo le piogge torrenziali che si sono abbattute sull’India è ora il momento della tempesta: una vera e propria guerra di cifre tra le autorità indiane, incapaci di quantificare i morti di questa stagione monsonica particolarmente violenta ed intensa.

I violentissimi monsoni che hanno imperversato sul territorio indiano, causando spaventose inondazioni e portando all’evacuazione dai villaggi e dalle loro case di decine di migliaia di persone, già nei giorni scorsi avevano spinto le autorità dell’Uttaranchal, la zona più colpita, a quantificare in 8.000 le vittime delle inondazioni.

Un numero spaventoso che, tuttavia, il presidente del Parlamento dell’Uttarakhand, Govind Singh Kunjwal, ha voluto correggere in eccesso, aprendo aspre polemiche con il governo centrale e locale: sarebbero 10.000 le vittime del monsone trasofmatosi in tsunami, che ha letteralmente devastato una delle zone più belle del subcontinente indiano. Lo stesso Singh ha tuttavia spiegato come sia impossibile, al momento, quantificare in modo attendibile le vittime:

“Nessuno può dire con certezza quante persone sono morte in questa tragedia; tuttavia, dopo aver visitato varie aree colpite dalle alluvioni, e sulla base di informazioni raccolte da famigliari di vittime e responsabili locali, ritengo che il bilancio dei morti sia di circa 10.000.”

Sia il ministro dell’Interno Sushilkumar Shinde sia il governatore di questo Stato, Vijay Bahuguna, lo hanno smentito riproponendo la cifra, sino a questo momento ufficiale, di 900-1.000 morti.

Il perchè di questa guerra di cifre lo ha spiegato il Times of India in un articolo destinato ad infuocare ulteriormente le polemiche sui numeri e sulle inefficienze del governo indiano: il Dipartimento meteorologico diffuse, dal 14 al 16 giugno (quindi prima che il monsone si abbattesse con tutta la sua violenza, trasformandosi in cataclisma) bollettini riguardanti la possibilità di pesantissime piogge in Uttarakhand, in cui chiedeva alle autorità, di far partire immediatamente i soccorsi e trasferire la gente in luoghi sicuri, cosa che le autorità indiane avrebbero colpevolmente ignorato.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa