Cristian D'Alessandro di Greenpeace libero su cauzione da 45 mila euro

Libero su cauzione Cristian D'Alessandro l'attivista di Greenpeace in carcere dallo scorso settembre. La corte di Munsmark non fa decadere l'accusa di vandalismo

Non cade l'accusa di vandalismo per Cristian D'Alessandro, ma è libero su cauzione l'attivista di Greenpeace in custodia cautelare dallo scorso 18 settembre in Russia dopo l'assalto pacifico alla piattaforma di estrazione petrolifera di Gazprom.

Sono stati liberati con Cristian D'Alessandro anche altri 5 attivisti: Ana Paula Almonhana Maciel, David John Haussmann Miguel Hernan Perez Orsim, Tomasz Dziemianczuk, Camila Speziale e Paul Douglas Ruzycki, scarcerati da altri tribunali.

I 6 attivisti potranno lasciare il carcere dopo che sarà versata la cauzione pari a 45 mila euro che dovranno essere versati entro il prossimo 29 novembre.

Foto | Greenpeace-ITA su twitter

  • shares
  • Mail