Seguici su

Acqua

Acqua pubblica, se ne discute al Parlamento europeo

L’acqua è un diritto o un privilegio? Intorno a questa discussione il parlamento europeo si confronta

Right2Water l’iniziativa dei cittadini europei per ottenere il riconoscimento del diritto all’acqua pubblica solleva la prima discussione nel Parlamento europeo. Il dibattito si è avuto il 17 gennaio (la discussione sul sito della Ue) e sebbene molti deputati sostengano che l’acqua è un bene comune altri propendono per la privatizzazione dei servizi idrici. Con oltre un milione e 680 mila firme i cittadini europei hanno consegnato la petizione con la proposta alla Commissione europea di una normativa che riconosca l’acqua e i servizi igienico sanitari quali diritti umani.

Spiega Anne- Marie Perret presidente del comitato dei cittadini sul diritto all’acqua:

Troppi cittadini sono ancora esclusi dai servizi idrici e igienico-sanitari di alta qualità. E’ importante per i cittadini poter pagare equamente la fornitura di acqua in linea con le loro esigenze e non con quelle degli azionisti delle società di distribuzione. Oggi non si esita a tagliare l’acqua alle famiglie in difficoltà.

Per Chris Davies deputato liberale britannico la privatizzazione dei sistemi idrici è la risposta più adeguata da fornire ai cittadini e ha presentato il caso della Gran Bretagna:

E’ costoso per fornire acqua di qualità e il settore privato potrebbe garantire l’efficienza della consegna a costi accessibili per le amministrazioni locali.

Ma in ambito europeo resta in piedi il principio per cui ogni Stato membro è poi libero di organizzarsarsi autonomamente in base alle necessità del proprio paese. Ed è quanto sostiene Richard Seeber del Partito popolare europeo tedesco e presidente dell’intergruppo parlamentare sulle acque di centro-destra che ha spiegato:

L’acqua deve essere accessibile e alla portata di tutti ma l’UE deve rispettare le differenze di consegna negli Stati membri edDobbiamo attenerci ai trattati su questo.

Il che lascia intuire che la discussione non è affatto conclusa e che la strada per rendere l’acqua un diritto umano è ancora lunga di trappole e difficoltà.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa