Seguici su

Scienza

Asteroide fra la Terra e la Luna: mercoledì 5 marzo il passaggio

2014 DX110 transiterà a una distanza approssimativa di 350mila chilometri dalla Terra

Mercoledì 5 marzo un asteroide del diametro di 30 metri passerà fra la Terra e la Luna, a una distanza inferiore ai 350mila chilometri ovverosia minore rispetto ai 384.403 chilometri che separano il nostro pianeta dal nostro satellite.

Gli astronomi hanno dato un nome al detrito, 2014 DX110, e hanno scoperto che il 5 marzo transiterà fra la Terra e la Luna: si tratta di uno dei 200 passaggi più ravvicinati della storia dall’inizio del ‘900, ma il nostro pianeta non corre alcun pericolo.

Un anno fa i detriti di un asteroide esploso attraversarono l’atmosfera colpendo la città russa di Chelyabinsk, ma negli ultimi anni ci sono stati passaggi molto più ravvicinati come quello di 2011 MD di 20 metri di diametro che il 27 giugno 2011 passò a circa 20mila chilometri dalla Terra e 2012 DA14 di 40 metri di diametro che il 15 febbraio 2013 passò a 36.500 chilometri dalla Terra.

A scoprire l’asteroide 2014 DX110 è stato il Minor Planet Center, una struttura inserita nell’Unione Astronomica Internazionale che compie un costante monitoraggio dei corpi minori del Sistema Solare.

Quando l’asteroide transiterà a 350mila chilometri dalla Terra sarà perfettamente visibile anche dall’Italia, ovviamente non a occhio nudo. Per catturare l’immagine, nuvole permettendo, ci vorrà un telescopio di almeno 40 centimetri di diametro e tanta, tantissima esperienza nel riuscire a seguirne la traiettoria. Allontanandosi dalla distanza minima, il detrito diventerà sempre meno luminoso e visibile. Per il nostro pianeta, ribadiamo, nessun pericolo; per gli appassionati di astronomia uno spettacolo da non perdere.

Via | Rai News

Video | Youtube

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa