Seguici su

Agricoltura

Just eat it! Documentario su come vivere per sei mesi solo con gli scarti del sistema alimentare

In America viene sprecato il 40% del cibo lungo la filiera. Per esprimere bene l’idea, gli autori del documentario sono sopravvissuti per sei mesi solo con gli scarti del sistema.

Vivere per sei mesi solo con gli scarti del sistema agro-alimentare? E’ possibile e Jen Rustemeyer e Grant Baldwin lo hanno dimostrato attraverso il documentario Just eat it!. Poichè il sistema alimentare americano spreca il 40% del cibo prodotto, Jen e Grant hanno pensato che la narrazione dello spreco sarebe stata più efficace se fossero sopravvissuti solo utilizzando gli scarti.

E così hanno fatto, raccogliendo confezioni scadure o prossime alla scadenza (1), confezioni danneggiate o mal etichettate, prodotti freschi scartati perchè con qualche difetto oppure perchè troppo grandi, troppo piccoli, troppo storti.

Gli autori hanno sempre cercato di pagare per il cibo che raccoglievano, perché lo scopo non era “scroccare”, ma è assai difficile comprare ciò che viene ormai considerato fuori dal sistema economico. Per questo in sei mesi hanno speso solo 200 dollari per una quantità di cibo del valore indicativo di 20000.

In sei mesi Jen e Grant non hanno mai fatto la fame, anzi hanno messo su qualche kg, visto che il cibo in gran parte confezionato non era sempre salutare.

Lo spreco non avviene solo a livello della selezione e distribuzione dei prodotti, ma anche nelle case, dove si concentra circa la metà delle perdite. Due consigli per ridurre lo spreco domestico?

(A) Creare nel frigo una zona con la scritta “mangiami prima“, dove mettere gli alimenti più vecchi o parzialmente consumati;

(B) Divertirsi con la cucina creativa provando a immaginare ricette con ciò che si trova nel frigo o nel freezer prima di acquistare altro.

(1) La data di scadenza ha un valore statistico, visto che la maggior parte dei prodotti è ancora commestibile diversi giorni dopo la data di scadenza, mentre in pochi casi accade che si degradano prima.
Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa