Seguici su

Agricoltura

Assaggi doc: il cinema a tematica ambientale va in cascina

La rassegna di documentari su agricoltura, alimentazione sostenibile e biodiversità si svolge nelle cascine del torinese. Ecco il calendario delle proiezioni

Quale sede migliore di una cascina per un ciclo di documentari su agricoltura, alimentazione sostenibile e biodiversità? L’idea è venuta qualche anno fa al Munlab, l’Ecomuseo dell’Argilla di Cambiano (To): portare il cinema d’autore in cascina con corti, lungometraggi e animazioni, per conoscere l’agricoltura e gli agricoltori da vicino.

Ogm, biologico e biodinamico, idroponico, filiera corta e km 0, il tema del cibo continua a essere al centro dell’attenzione della ricerca scientifica, dei mezzi di informazione e dell’opinione pubblica. La rassegna Assaggi Doc promuove un dibattito sul cibo proprio nei luoghi in cui questo viene prodotto, le aziende agricole e lo fa utilizzando uno strumento di riflessione e conoscenza particolarmente efficace, il cinema documentario d’autore con storie positive, innovative e concrete. Anche la degustazione a fine serata è un’occasione di conoscenza, con produttori scelti della collina di Torino che fanno parte della squadra.

Nel corso della rassegna verrà lanciato anche il concorso di Assaggi doc che lo scorso hanno ha visto i filmmaker competere con documentari riguardanti l’agricoltura nella Provincia di Torino.

Il programma di Assaggi Doc 2014

Ecco il programma delle cinque serate di Assaggio Doc 2014.

Sabato 17 maggio, ore 21, a Cambiano, via Camporelle 50, Munlab ecomuseo dell’argilla
La cucina dei miracoli di Talemadre, Animazione, Italia 2013, 4′, IT
Un bambino, un pentolino di latte e un personaggio inaspettato costruiranno un miracolo tra le piastrelle di una cucina.
Voices of transition di Nils Aguilar, Documentario, Germania, 2012, 53’, SOTT. IT
Cuba, Inghilterra e Francia accomunati da mutamenti negli stili di vita sempre più attente alle economie locali, i legami di vicinato e la libera diffusione della conoscenza.

Sabato 24 maggio, ore 21, Villastellone, via Poirino 7, Cascina Fontanacervo
Il viaggio del caffè selvatico della foresta Harenna di Francesco Amato e Stefano Scarafia, Documentario, Italia/Etiopia 2011, 24′ IT
Dal 2006 il Presidio Slow Food lavora con i raccoglitori di caffè selvatico per proteggere la Foresta Harenna.
Il fiore blu di Anterivo di Elisa Nicoli, Documentario Italia 2012, 25′ IT
Un paese trentino ha riscoperto la pianta del lupino, storico surrogato del caffè, che sta diventando l’elemento di “attrazione” turistica l’area.

Sabato 31 maggio, ore 21, Pecetto Torinese, via San Martino continuazione_ Ludocascina La ciliegia Il Giuanin Pecetto
L’uomo che piantava gli alberi di Frédérick Back, Animazione, Canada 1987, VERSIONE IT 2008, 30’
Una regione torna a vivere grazie a un solo uomo attraverso un segreto rimboschimento. Capolavoro dell‘animazione per grandi e piccoli.
Farm on crisis? di Haris Donias, Documentario, Grecia 2012, 20’ SOTT. IT
Un viaggio nella campagna greca tra crisi, cambiamenti climatici e nuove generazioni di contadini che vogliono restare, nonostante tutto.

Sabato 7 giugno, ore 21, Chieri, strada Tetti Marsino_ Cascina Matiné/Un amore d’asino
Genuino clandestino di Nicola Angrisano, Documentario, Italia 2011, 55’ IT
Coltivatori, allevatori e pastori si organizzano per difendere la libera lavorazione dei prodotti e l’immenso patrimonio di saperi della terra.

Sabato 14 giugno, ore 21, Cambiano, via Camporelle 50, Munlab ecomuseo dell’argilla
Resistenza naturale di Jonathan Nossiter, Documentario, Italia/Francia 2014, 85’, IT
Il celebre regista di “Mondovino” incontra in Italia viticoltori che non si sono piegati alla standardizzazione e hanno uno stretto legame con la terra che coltivano.

Via | Munlab

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa