Seguici su

Biciclette

Il bike sharing che fa guadagnare i proprietari di biciclette

AirDonkey è l’innovativo progetto della danese Donkey Republic

[blogo-video id=”160245″ title=”AirDonkey: come funziona il bike sharing innovativo che viene dalla Danimarca” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/Gr7XDO9t6WA/hqdefault.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=Gr7XDO9t6WA” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTYwMjQ1JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9HcjdYRE85dDZXQT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE2MDI0NXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTYwMjQ1IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTYwMjQ1IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

La sharing economy prende strade inattese che, talvolta, giocano in contropiede rispetto agli stessi modelli di maggiore successo di questa economia della condivisione. È il caso di AirDonkey, il progetto creato dalla danese Donkey Republic.

AirDonkey è, allo stesso tempo, un catenaccio e una piattaforma di condivisione per i proprietari di biciclette che possono affittare il loro mezzo a tutti coloro che abbiano scaricato sul loro smartphone l’applicazione della società danese.

Per entrare in questo particolare circuito di bike sharing privato occorre acquistare un kit da 80 euro che, una volta montato, trasforma la bicicletta in un veicolo in grado di essere condiviso con altri utenti e, quindi, in grado di generare un piccolo reddito per il suo possessore che non deve fare altro che definire le aree e gli orari in cui il suo mezzo può essere condiviso.

Per chi affitta la bici è sufficiente aprire il lucchetto con la app scaricata sullo smartphone e fare il processo inverso quando la depositano. Grazie all’integrazione fra il device del proprietario e l’AirDonkey montato sulla bici, la posizione della bicicletta e l’identità dell’utilizzatore del mezzo sono costantemente monitorati.

I primi test sono stati fatti a Copenaghen ovvero nella migliore città al mondo per i ciclisti e ora gli ideatori hanno promosso una campagna su Kickstarter con la quale ambiscono a raccogliere 250mila corone svedesi.

La campagna si basa proprio sui benefici economici per chi mette a disposizione la propria bici. Mediamente l’affitto giornaliero di una bici costa dieci euro? Con AirDonkey il guadagno non va più all’azienda di bike sharing, ma viene spartito fra Donkey Republic (20%) e fra il proprietario della bici condivisa (80%).

Via | AirDonkey[blogo-video id=”160245″ title=”AirDonkey: come funziona il bike sharing innovativo che viene dalla Danimarca” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://i.ytimg.com/vi/Gr7XDO9t6WA/hqdefault.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=Gr7XDO9t6WA” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTYwMjQ1JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9HcjdYRE85dDZXQT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE2MDI0NXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTYwMjQ1IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTYwMjQ1IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa