Seguici su

Natura

Natale 2015 con la luna piena: non succedeva dal 1977

Il culmine del fenomeno sarà alle 12:15 del 25 dicembre.

[blogo-gallery id=”161066″ layout=”photostory”]

L’immagine di Babbo Natale che con le sue renne attraversa un cielo con una bella luna piena sullo sfondo come ET l’abbiamo vista spesso, ma solo in cartolina. Be’ il motivo principale è che Babbo Natale non esiste, ovviamente, ma bisogna considerare anche che la luna piena proprio la notte di Natale è un evento piuttosto raro. Godiamocela allora questo 25 dicembre, perché la prossima volta che si verificherà sarà nel 2034, tra 19 anni, mentre l’ultima volta che il giorno di Natale c’era la luna piena prima di quest’anno è successa nel 1977, ben 38 anni fa. In totale, dal 1900 al 2099 i giorni di Natale con il plenilunio sono soltanto otto!

Sia chiaro che la luna piena a Natale non è che sia un evento di chissà quale importanza dal punto di vista scientifico, ma è comunque molto suggestivo. Tra l’altro, la notte di Natale la luna illuminerà a giorno il cielo, tempo permettendo, e con la sua luce non consentirà di vedere la cometa di Natale, Catalina, perciò per osservarla occorrerà aspettare qualche giorno.

Nei giorni prima del plenilunio, per la precisione il 23 dicembre, la Luna nasconderà la stella Aldebaran come ha fatto anche alla fine delle scorso ottobre e per chi avrà la fortuna di poterlo osservare sarà un bello spettacolo.
Il culmine del plenilunio sarà in pieno giorno, alle 12:15 del giorno di Natale, ma già la sera della vigilia la luna sarà ben visibile e contribuirà a rendere ancora più magica quella notte.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa