Seguici su

Uncategorized

Smart Home: agli italiani piace la casa a risparmio energetico

Risparmiare energia a casa grazie alla domotica e ai dispositivi smart home è possibile e, a quanto pare, gli italiani lo stanno iniziando a capire.

domotica smart home sondaggio compass

Gli italiani sognano la smart home a risparmio energetico, una casa intelligente che aiuta a risparmiare energia. Almeno così sembrerebbe leggendo l’Osservatorio Compass di aprile 2018, che mette nero su bianco le ultime tendenze in fatto di arredamento e spese per la casa, partendo dalle risposte date da un campione di 400 intervistati a febbraio 2018.

I dati dell’Osservatorio Compass

[img src=”https://media.ecoblog.it/9/97d/smart-home-domotica-casa-ideale.jpg” alt=”domotica smart home casa ideale” align=”center” size=”large” id=”174451″]
Dai dati dell’Osservatorio, ad esempio, risulta che per il 21% degli intervistati la casa ideale è tecnologica, connessa e dotata di un impianto di domotica. Per il 28% deve essere ecologica e sostenibile, per il 53% deve essere polifunzionale (deve, cioè, andare incontro alle esigenze di tutti i familiari che la abitano). Infine, per il 55% degli intervistati, la casa ideale deve permettere agli inquilini di risparmiare sulla bolletta dell’energia e sulla manutenzione.

I principali trend del settore

[img src=”https://media.ecoblog.it/5/593/smart-home-domotica-trend.jpg” alt=”smart home domotica trend 2018″ align=”center” size=”large” id=”174447″]

Se guardiamo, invece, ai trend che emergono dall’indagine di Compass scopriamo che per il 41% dei consumatori il trend principale è quello verso la “green home“, la casa verde a risparmio energetico. Per il 50% il trend che vince è quello della smart home e della domotica e, infine, per il 20% il trend dei prossimi anni sarà l’UpCycling (cioè la possibilità di riconvertire materiali e prodotti inutilizzati in materiali e prodotti nuovi e innovativi a basso impatto ambientale). Quest’ultimo trend, in pratica, fotografa la voglia degli italiani di ridurre il proprio impatto sulla produzione di rifiuti.

Le detrazioni fiscali per la smart home ecologica

[img src=”https://media.ecoblog.it/5/575/smart-home-domotica-detrazioni-fiscali.jpg” alt=”smart home domotica incentivi e detrazioni fiscali 2018″ align=”center” size=”large” id=”174448″]

L’Osservatorio ha anche fotografato la conoscenza degli italiani sulle possibilità di risparmiare grazie alle detrazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia, al bonus mobili ed elettrodomestici e al bonus per interventi di riqualificazione energetica.

Emerge che 3 persone su 4 conoscono i bonus fiscali previsti per il 2018 e, tra coloro che li conoscono, il 52% ha intenzione di utilizzarli. In particolare il bonus per la ristrutturazione edilizia è l’incentivo preferito dagli italiani, seguito dal bonus fiscale per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Secondo il 79% dei convenzionati Compass, inoltre, gli incentivi fiscali contribuiscono ad aumentare le vendite.

Gli italiani e la smart home ecologica

[img src=”https://media.ecoblog.it/b/bd8/domotica-smart-home-dispositivi-per-risparmio-energetico.jpg” alt=”smart home domotica dispositivi per risparmio energetico” align=”center” size=”large” id=”174456″]

Incrociando i dati, senza dimenticare i limiti di ogni rilevazione statistica, emerge abbastanza chiaramente l’interesse degli italiani verso i dispositivi di smart home control, e più in generale di home automation, finalizzati al risparmio energetico. Gli italiani sognano la casa intelligente, dotata di lampadine smart , termostati intelligenti e prese smart per programmare l’accensione e lo spegnimento (anche da remoto) dei grandi elettrodomestici bianchi (lavatrici e lavastoviglie in primo luogo, ma in futuro anche il forno e gli altri elettrodomestici).

Ma mano che gli smart speaker come Googe Home, Alexa Echo e Apple HomeKit aumenteranno la propria penetrazione nel mercato, poi, sarà sempre più alta la percentuale dei consumatori che vorrà controllare gli elettrodomestici con la voce o gestire la casa dallo smartphone.

Quanto la casa smart possa essere ecologica dipende anche dall’uso che se ne fa. E’ indubbio, però, che molti produttori di dispositivi per smart home stiano puntando anche (in alcuni casi soprattutto, specialmente nel caso dei produttori di lampadine a led e cronotermostati connessi) sul risparmio energetico.

Via: Osservatorio Compass Aprile 2018

Foto: Unsplash

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa