Seguici su

Alimentazione

I prodotti biologici costano il 60% in più di quelli convenzionali

Secondo Federconsumatori il cibo biologico costa in media il 60% in più, per il sugo bio rincaro del 116%.

costo prodotti biologici

Il cibo biologico in Italia costa molto di più di quello da agricoltura convenzionale e non sempre il rincaro è giustificato. E’ quanto ritiene Federconsumatori che, con una indagine su cibi light, biologici, senza lattosio e senza lievito, ha messo in luce quanto pesi “mangiare bene” sul portafoglio delle famiglie italiane.

I numeri parlano chiaro: il cibo bio in media costa il 60% in più con punte del 116% in più nel caso della polpa di pomodoro per fare il sugo.

Il latte biologico costa il 47% in più di quello convenzionale, la marmellata bio il 33% in più. Per la farina da agricoltura biologica il rincaro arriva al 96%, per la polpa di pomodoro +116%, per il succo di frutta +23%, per la mozzarella +22%, per 400 grammi di biscotti bio si paga il 58% in più e per mezzo chilo di spaghetti l’87% in più.

[img src=”https://media.ecoblog.it/8/8a1/cibo-biologico-prezzi-federconsumatori.jpg” alt=”cibo biologico prezzi federconsumatori” align=”center” size=”large” id=”174628″]

I numeri rilevati da Federconsumatori fanno riflettere, anche perché si tratta di prodotti acquistati in normali supermercati della Grande Distribuzione e non di cibi di nicchia provenienti da canali paralleli. Nonostante i prezzi, però, la domanda di cibi biologici è in costante aumento.

In questi anni – scrive Federconsumatori in una nota – la scelta e la selezione degli alimenti compiuta sulla base della valutazione delle proprietà organolettiche e nutrizionali dei prodotti stessi ha assunto un’importanza centrale nella nostra vita quotidiana. Recenti indagini evidenziano una crescente attenzione da parte del consumatore alla qualità dell’alimentazione, nonché una sensibilità al tema della corretta nutrizione e alla salubrità dei cibi inesistente fino a qualche decennio fa“.

Se, da una parte, gli italiani stanno iniziando a selezionare attentamente ciò che mangiano dall’altra i produttori bio e i distributori rispondono con prezzi notevolmente più alti, sapendo che tali prodotti hanno comunque un mercato in forte crescita.

Foto: Unsplash

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa