Seguici su

Uncategorized

Risparmio energetico: online il sito per le detrazioni fiscali al 50%

E’ disponibile da oggi il portale dell’ENEA per fare richiesta delle detrazioni IRPEF al 50% per i lavori di ristrutturazione con risparmio energetico.

Risparmio energetico portale detrazioni fiscali 50%

E’ già attivo ed è stato presentato oggi nella sala del Parlamentino del Ministero dello Sviluppo Economico il portale web dell’ENEA tramite cui si possono inviare le richieste di accesso al cosiddetto “bonus casa“, le detrazioni fiscali IRPEF al 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia che comportano un risparmio energetico e per l’installazione di impianti di energia da fonti rinnovabili. Tutti gli interventi realizzati a partire dal 2018 possono rientrare negli incentivi, tramite il sito www.ristrutturazioni2018.enea.it.

La trafila burocratica per ottenere i benefici fiscali prevede l’obbligo di trasmissione all’ENEA di tutte le informazioni sui lavori effettuati. Tale comunicazione va effettuata entro 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo. Per gli interventi già conclusi, invece, ci sono 90 giorni di tempo a partire da oggi 21 novembre 2018.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/176817/ecobonus-2019-proroga”][/related]

All’indirizzo web www.acs.enea.it l’ENEA ha pubblicato una “Guida rapida alla trasmissione“, che dovrebbe semplificare l’accesso alla procedura e ridurre gli errori nella comunicazione con l’Ente. Sempre allo stesso indirizzo web si possono trovare i criteri di ammissibilità delle pratiche.

Rientrano tra gli interventi compatibili con le detrazioni fiscali i seguenti lavori: “riduzione delle dispersioni termiche di pareti verticali, coperture e pavimenti, sostituzione di infissi, installazione di collettori solari, sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione, generatori di calore ad aria a condensazione, pompe di calore per climatizzazione degli ambienti, sistemi ibridi, microcogeneratori, sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore, installazione di generatori di calore a biomassa, installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati, sistemi di termoregolazione e building automation, impianti fotovoltaici, installazione di elettrodomestici di classe energetica elevata collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1° gennaio 2017“.

[img src=”https://media.ecoblog.it/9/9ec/detrazioni-fiscali-ecobonus-enea.jpg” alt=”detrazioni fiscali ecobonus enea” align=”center” size=”large” id=”177976″]

Nella tabella che vedete, invece, l’ENEA specifica quali interventi possono godere delle detrazioni al 50% e quali invece da quelle dall’ecobonus e dal sismabonus (dal 65% all’85%).

Foto di apertura: Flickr

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa