Yacht CCN Vanadis: presentato il 31 metri ibrido

Motorizzazione ibrida per lo yacht CCN Vanadis, che inaugura la linea "E-Prop", composta da imbarcazioni con sistemi di propulsione ibrida.

Lo yacht CCN Vanadis, lungo 31 metri, è stato ufficialmente presentato nelle scorse ore. Il modello fa parte della collezione "Fuoriserie" ed è il quarto esemplare di questa linea su misura del cantiere di Carrara, che viene incontro ai bisogni degli armatori con proposte aderenti ai loro specifici bisogni.

Nella scelta del nome dell'imbarcazione c'è il tributo a una dea della mitologia nordica, che forse appassiona il facoltoso committente. Il Vanadis è uno yacht dislocante in lega leggera frutto della collaborazione di CCN con lo studio olandese Guido de Groot, cui va il merito del design interno ed esterno, mentre l'architettura navale porta la firma di Ginton. I contenuti tecnologici sono, invece, di Siemens e Schottel.

Il progetto, di matrice europea, mostra una certa sensibilità per l'ambiente, con la scelta di una motorizzazione di taglio green. L’imbarcazione è, infatti, spinta da 2 propulsori azimutali Schottel STP 150 FP comandati con sistema ibrido che prevede sia i motori tradizionali diesel che un cuore elettrico alimentato da generatori o da batterie, per una navigazione a bassi consumi e ridotto impatto ambientale. La velocità massima dello yacht CCN Vanadis tocca i 12,5 nodi in modalità termica, ma si riduce a 8 in quella elettrica: un piccolo sacrificio prestazionale che si può fare in alcune condizioni operative, per concorrere a una buona causa.

Le batterie agli ioni di litio Akasol (175 kWh) sono in grado di alimentare la maggior parte delle utenze di bordo, consentendo lo stazionamento in rada a zero emissioni fino a 17 ore consecutive e la navigazione a velocità ridotta per un massimo di 120 minuti in completa autonomia. Questo yacht segna un passo rilevante da parte di CCN verso una decisa riduzione dei consumi ed una maggiore sostenibilità ambientale. Con esso, infatti, il noto cantiere nautico di Carrara inaugura la linea "E-Prop", composta da imbarcazioni con sistemi di propulsione ibrida.

Vanadis è il riuscito frutto di una preziosa miscela fra manifattura italiana, design e ingegneria olandese, sofisticata componentistica tedesca. La grande attenzione per i temi dell'eco-sostenibilità e dell'efficienza ambientale prende forma in uno yacht capace di esprimere armonia architettonica, con linee esterne dal sapore classico e senza tempo.

Se la "green technology" in esso applicata va incontro a una rivoluzione culturale che alcuni ritengono doverosa per il rispetto del nostro pianeta, l'allestimento degli interni dello yacht CCN Vanadis punta a soddisfare nel migliore dei modi i bisogni visivi e di comfort dei passeggeri. Il layout prevede la cabina master e 2 cabine ospiti sul ponte inferiore, mentre un ampio salone con grande divano, l'area pranzo e la cucina a vista occupano gli spazi coperti del main deck, alle spalle della timoneria. La tela è concepita con gusto, nei vari aspetti espressivi.

  • shares
  • Mail