E-bike: nuove biciclette Bottecchia BE35 e BE36 EVO

Il mercato delle e-bike registra un crescente consenso, che fa bene alla mobilità sostenibile ed anche alla salute della gente. Bottecchia lancia una nuova collezione: scopriamo insieme due suoi modelli.

La nuova collezione di biciclette Stand Out 2020 di Bottecchia comprende la linea Be Green, dedicata alle e-bike, compagne della mobilità attiva e sostenibile.

I modelli di questa serie sono dedicati a chi cerca un prodotto di carattere e forte personalità. Forme, design e colori all'avanguardia hanno una matrice spiccatamente identitaria e distinguono nel segno dello stile Bottecchia.

Le e-bike della gamma Be Green fondono l'esperienza e la tradizione con l'innovazione tecnologica ed estetica, disegnando una collezione unica. Fra i modelli di spicco della serie ci sono le nuove e-full BE35 e BE36 EVO, motorizzate ETR 3 con batteria full integrated.

Frutto dell'evoluzione dei precedenti modelli, queste biciclette a pedalata assistita con telaio in alluminio sono perfette per dominare i diversi territori operativi, assicurando un divertimento a lunga durata grazie alla batteria da 630 Wh.

BE35 EVO (prezzo consigliato al pubblico di 2.899 euro Iva compresa) è equipaggiata con Sram X5-9s, forcella Suntour XCM 34 BOOST 130mm axle 15mm e ammortizzatore Suntour Raidon LO.

BE36 EVO (prezzo consigliato al pubblico di 3.499 euro Iva compresa) monta invece Shimano Deore 10s, forcella Rock Shox 29 RECON SIL RL BOOST 140mm e ammortizzatore Rock Shox Monarch RL. Entrambe le e-bike dispongono di ruota posteriore da 27.5" x 2.6 e ruota anteriore da 29" x 2.30.

Questa impostazione permette di avere un anteriore preciso, stabile e capace, e allo stesso tempo un posteriore che offre più comfort e più aderenza. Con la ruota più grande davanti il rider può caricare con più confidenza l'avantreno per ottenere maggiore trazione e precisione di guida, superando gli ostacoli in modo più facile e reattivo. La ruota posteriore più larga invece ammortizza le asperità in discesa e aumenta la presa nelle salite tecniche.

Fonte | Bottecchia

  • shares
  • Mail