Seguici su

Agricoltura

Birra Peroni riduce del 30% le emissioni di gas serra e sposa le rinnovabili

Grande attenzione per l’ambiente da parte di Birra Peroni, che riduce in modo significativo l’emissione di gas serra nell’atmosfera. Una politica green che paga.

Anche le aziende produttrici di cibi e bevande manifestano una crescente attenzione per la sostenibilità ambientale. Un esempio concreto giunge da Birra Peroni, i cui siti produttivi di Roma, Bari e Padova da questo mese sono passati all’utilizzo di energia generata al 100% da fonti rinnovabili: eolico, fotovoltaico e biomasse.

La scelta conferma l’impegno dell’azienda birraria simbolo del Made in Italy verso la riduzione dell’impatto ambientale dei suoi stabilimenti, all’interno di un processo strategico sempre più votato alla migliore integrazione con l’ecosistema.

I risultati sono messi in evidenza da Roberto Cavalli (Integrated Supply Chain Director Italy di Birra Peroni), che si esprime in questi termini: “La nostra azienda riduce le emissioni di CO2 del 30% passando da 4,51 kg Co2/hl a 3,18 Kg CO2/hl”. Il processo è ancora in atto: “Prevediamo -continua Cavalli- di arrivare a una riduzione del 50% entro il 2025. Continua così il nostro impegno per migliorare le nostre performance produttive ma con grande attenzione verso l’ambiente“.

[related layout=”big” permalink=”https://ecoblog.lndo.site/post/141288/formaggio-vegano-con-lievito-di-birra-e-proteine-umane-che-non-convince-i-vegani”][/related]

Gli obiettivi green ed economici non sono in contrapposizione, perché i successi industriali e commerciali non possono essere considerati tali se non vanno di pari passo con il rispetto dell’ambiente e del territorio nel quale si opera: il legame con l’Italia è per Birra Peroni un impegno quotidiano, da rafforzare ulteriormente.

Non è un caso se l’aumento della produzione registrato negli esercizi più recenti, che ha portato l’azienda a superare i 6 milioni di ettolitri annui, è coinciso con un deciso miglioramento delle performance ambientali, anche in termini di riduzione dei consumi d’acqua (-34%), di energia termica (-39%) e di energia elettrica (-25%) per ettolitro di birra prodotto.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa