Auto ibride: nuova Renault Clio E-Tech Hybrid

Una nuova auto ibrida Renault giunge in società nei giorni del Salone di Ginevra 2020, saltato per il Coronavirus. Si tratta della Clio E-Tech Hybrid.

La Renault Clio E-Tech Hybrid è una delle nuove auto ibride della casa francese. A differenza delle full electric non paga dazio in termini di ansia da autonomia, ma è molto green in ambito urbano, dove può percorrere lunghi percorsi senza chiamare in causa il motore endotermico. La riduzione dei consumi può raggiungere il 40% in ambito urbano.

Tradotto in cifre, nel ciclo misto la sete di carburante è inferiore ai 4.5 litri/100 km, con emissioni di gas serra pari a meno di 100 grammi di CO2/km (valori WLTP, con riserva di omologazione definitiva).

Nessun vistoso aggravio in termini di peso, perché la presenza dei dispositivi ibridi aggiunge al veicolo soli 10 chilogrammi alla bilancia rispetto alla motorizzazione dCi 115. La nuova Renault Clio E-Tech Hybrid non ha un bagagliaio ridotto nei confronti delle sorelle a combustione interna e, nonostante la presenza delle batterie, offre un volume di carico di 300 litri: non eccessivo, ma allineato alla famiglia.

La carrozzeria non subisce trasformazioni: gli unici elementi che segnano la differenza, scrivendo un'identità diversa della versione ibrida, sono la minigonna posteriore specifica e i badge E-Tech sul montante centrale e sulla porta del bagagliaio.

Qualche cambiamento riguarda anche l'abitacolo, dove il cruscotto digitale della nuova Renault Clio E-Tech Hybrid regala alla visione del conducente alcune animazioni pensate per l'ibrido, illustrando ad esempio lo stato di ricarica della batteria o la quota di utilizzo del motore elettrico. ​Il pulsante EV consente di forzare la modalità elettrica di quest'auto ibrida, a condizione che la batteria sia sufficientemente carica.

  • shares
  • Mail