McDonald's: colonnine di ricarica nei fast food

McDonald's installerà colonnine di ricarica rapida nei suoi fast food nel Regno Unito: un progetto per incentivare la mobilità sostenibile.

McDonald's

McDonald's installerà colonnine di ricarica nei suoi fast food, in particolare nei punti vendita con accesso diretto per le automobili. È questo il progetto pilota che verrà realizzato nel Regno Unito: il colosso vuole rendere disponibili stazioni di ricarica nei suoi drive-thru.

L'attenzione nei confronti delle auto elettriche è in rapido aumento, soprattutto nel Regno Unito. La pandemia da coronavirus ha spinto il governo britannico a varare numerose misure a sostegno della mobilità elettrica e, per questa ragione, gli esperti ipotizzano un incremento sostanziale nella vendita di vetture elettriche. McDonald's è pronta ad abbracciare questo trend, fornendo servizi speciali per tutti i possessori di un'auto elettrica.

A confermarlo è Paul Pomroy, CEO di McDonald's UK & Ireland:

Le auto elettriche sono una parte centrale degli sforzi del Regno Unito per un post COVID sempre più verde. Questo progetto si avvale della nostra scala ed è un passo in avanti per coloro che già guidano vetture elettriche, così come anche per le persone che stanno pensando di passare a questi mezzi.

Per realizzare questo obiettivo, la catena di fast food collaborerà con InstaVolt, per l'installazione di colonnine di ricarica rapida, capaci di fornire l'80% dell'autonomia della batteria in soli 20 minuti di collegamento.

L'installazione diffusa di stazioni di ricarica è fondamentale per permettere ai consumatori di superare la "range anxiety”, così come viene definita dagli esperti. Uno dei fattori deterrenti all'acquisto di vetture elettriche, così come spiegato da molti studi condotti in questi anni, è infatti il timore di non trovare stazioni di ricarica durante un lungo viaggio. Fortunatamente, in tutta Europa sono nati numerosi progetti per la predisposizione di questi fondamentali apparecchi.

Fonte: CNBC

  • shares
  • Mail