Seguici su

Auto Elettriche

Auto elettriche: batterie al grafene cariche in 15 secondi

Una nuova partnership permetterà di sviluppare batterie per auto elettriche davvero innovative: grazie al grafene, si ricaricheranno in pochissimi secondi.

Ricarica elettrica

Le auto elettriche in futuro si ricaricheranno solo in 15 secondi. Tutto merito della tecnologia al grafene, oggetto di studi in tutti i principali laboratori di ricerca mondiali. Ma ora l’approdo sul mercato di questa tecnologia appare sempre più imminente, grazie a una nuova partnership: arriverà la “SuperBattery” capace di rivoluzionare l’intero mercato delle vetture elettriche.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra Skeleton Technologies, produttore di ultracondensatori, e il Karlsruhe Institute of Technology. L’obiettivo è quello di realizzare una batteria che non solo possa essere ricaricata in modo fulmineo, ma anche dalla grande durata, grazie alla capacità di sopportare moltissimi cicli di carica.

Il tutto potrebbe essere reso possibile grazie al grafene, utilizzando un materiale speciale al carbonio, già ribattezzato “Curved Graphene”. Così come riferisce Repubblica, la SuperBattery potrà essere caricata in pochissimi secondi, tanto da equiparare le vetture elettriche ai tempi di rifornimento di una comune auto a combustibile. Anzi, le tempistiche potrebbero essere addirittura inferiori, rendendo così la mobilità a batteria sempre più appetibile.

Tra le altre innovazioni di questa SuperBattery unica del suo genere, anche un migliore dimensionamento dei pacchi batteria. A differenza delle classiche soluzioni al litio, la tecnologia al grafene non richiede complessi sistemi di raffreddamento. In questo modo, si potrà liberare ulteriormente la progettazione delle vetture e occupare più spazio proprio da destinare alle batterie.

La timeline di lancio non è al momento nota. Secondo i piani della partnership, in un primo stadio le soluzioni al grafene affiancheranno quelle al litio, per fungere da supporto nei momenti di consumo di maggiore energia. Quando la tecnologia sarà sufficientemente matura, potrebbe sostituire completamente quella a oggi esistente.

Fonte: Repubblica

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa