Seguici su

Auto Elettriche

Auto elettriche in Europa: il 25% delle nuove immatricolazioni nel 2025

In Europa vi potrebbe essere un 25% di nuove immatricolazioni elettriche entro il 2025: è quanto rivela uno studio condotto dal Chemnitz Automotive Institute (CATI).

Auto elettrica

Le auto elettriche rappresenteranno il 25% delle nuove immatricolazioni europee nel 2025. È quanto rivela uno studio condotto dal tedesco Chemnitz Automotive Institute (CATI), in merito allo sviluppo di questo mercato nel Vecchio Continente. Gli automobilisti appaiono sempre più interessati alla mobilità sostenibile e all’abbandono dei combustibili fossili, un obiettivo che verrà realizzato grazie anche a promettenti incentivi da parte degli Stati membri.

Saranno all’incirca 2 milioni le auto elettriche che verranno prodotte per l’Europa nei prossimi 5 anni. La maggior parte delle automobili verrà prodotta in Germania, Paese che già oggi guida l’elettrico europeo con il 4% delle nuove immatricolazioni annuali. E sempre in Germania il Governo vuole raggiungere i 10 milioni di vetture su strada entro il 2030.

Entro il 2025 la Germania produrrà 1.1 milioni di automobili elettriche ogni anno, a cui si aggiungeranno impianti di produzione in altri 11 Paesi europei, per un totale di 35 impianti. Un numero impressionante, se si considera come oggi 17 impianti totali immettano sul mercato non più di 276.000 vetture l’anno. Date queste previsioni di crescita, il CATI ritiene plausibile una soglia del 25% di nuove immatricolazioni elettriche entro il 2025.

Così come già anticipato, questa accelerazione nei confronti dell’elettrico è dovuta anche ai numerosi incentivi resi disponibili in diversi Paesi. Quasi tutte le nazioni europee più grandi, Italia compresa, hanno infatti previsto dei bonus per l’acquisto di vetture elettriche e la rottamazione delle vecchie auto a combustibile. Allo stesso tempo, vari Stati membri stanno approvando legislazioni locali per imporre limiti più rigidi alle emissioni di CO2 e altri inquinanti dovute proprio alle automobili.

Nonostante questi dati positivi, bisogna però rimarcare come non manchino i deterrenti all’acquisto. A dispetto dei traguardi raggiunti dal settore nel corso degli ultimi anni, i consumatori temono che le auto elettriche non garantiscano autonomia sufficiente per i loro spostamenti, in particolare per una copertura di colonnine di ricarica ancora a macchia di leopardo.

Fonte: Electrek

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa