Auto elettriche: bonus da 18.000 euro nel 2021?

Il Governo potrebbe approvare bonus fino a 18.000 euro per l'acquisto di una vettura elettrica, da sfruttare nel 2021: è quanto emerge da indiscrezioni sulla stampa.

Auto elettrica

Auto elettriche, il 2021 potrebbe rappresentare l'anno della svolta in Italia. Potrebbe essere così riassunto lo scenario a cui assisteremo a partire dal prossimo anno, con una tornata di incentivi davvero interessanti per l'acquisto di una vettura elettrica. Secondo quanto emerso sulla stampa nazionale nel corso degli ultimi giorni, il Governo starebbe infatti valutando di introdurre bonus fino a 18.000 euro per spingere la mobilità sostenibile.

Al momento non vi sono precise conferme, poiché la misura verrà discussa in fase di approvazione della futura legge di Bilancio. Secondo quanto riferito da Il Messaggero e MSN, tuttavia, tra le file del Governo sarebbe circolata l'ipotesi di un maxi-bonus per convincere gli italiani alla rottamazione della vecchia auto a combustibile. Un aiuto fino a 18.000 euro, a seconda delle fasce di reddito, per rendere i mezzi elettrici più appetibili e accelerare così l'aggiornamento del parco vetture su tutto il territorio italiano.

L'iniziativa pare sia legata a un esteso piano di transizione energetica, su cui da tempo il Ministero dell'Ambiente sarebbe dannoso. Sebbene non siano giunte conferme di alcun tipo, i quotidiani italiani hanno suggerito l'ipotesi di un'eliminazione dei Sussidi Ambientalmente Dannosi (SAD), per recuperare fondi per incentivare la mobilità elettrica. A questo scopo, potrebbero anche essere aumentate le accise sul diesel e su altri carburanti.

Stando a quanto riferito da Il Messaggero e MSN, sarebbero tre le fasce di reddito a cui il maxi-bonus potrebbe essere rivolto:


  • Fino a 18.000 euro per reddito ISEE sotto ai 30.000 euro;

  • Fino a 9.000 euro per reddito ISEE tra i 30.000 e i 60.000 euro;

  • Fino a 3.000 euro per reddito ISEE tra 60.000 e 100.000 euro.

Per accedere al bonus, bisognerà acquistare una vettura di valore inferiore a 50.000 euro e contestualmente rottamare un'automobile Euro 0, Euro 1 o Euro 2.

Come già accennato, a oggi non vi è ancora nulla di certo. Bisognerà quindi attendere la prossima Legge di Bilancio per scoprire le iniziative che il Governo inaugurerà sul fronte della mobilità elettrica.

Fonte: MSN

  • shares
  • Mail