Tesla verso la batteria da 2 milioni di miglia

Le batterie al litio di Tesla potrebbero raggiungere il traguardo dei 2 milioni di miglia, da considerare nel ciclo di vita complessivo della componente.

Tesla

Tesla potrebbe presto raggiungere l'obiettivo di 2 milioni di miglia per le sue batterie, da intendersi come complessive nell'intero ciclo di vita della componente. È quanto rende noto ElecTrek, nel riportare le ultime ricerche condotte dal gruppo di Elon Musk.

Stando agli ultimi risultati di laboratorio, i tecnici di Tesla sono riusciti a sottoporre le batterie di ultima generazione a ben 15.000 cicli di ricarica, pari a 2 milioni di miglia di autonomia totale. Si tratta di ben 3.5 milioni di chilometri, un risultato entusiasmante che potrebbe rivoluzionare l'intero settore delle auto elettriche.

Gli studi in Tesla sono stati condotti dal laboratorio di Jeff Dahn, struttura che già lo scorso anno era riuscita a tagliare il traguardo del milione di miglia. Oggi si parla però di una nuova tecnologia per le batterie al litio che, secondo quanto riferito da ElecTrek, Tesla spera possano diventare lo standard per l'intero mercato.

Alcune delle batterie testate hanno già superato i 3 anni di test di carica e scarica, con più di 10.000 cicli di ricarica senza sensibili diminuzioni delle performance. Collegando la batteria all'alimentazione a un livello di carica residua compreso tra il 25% e il 50% - una condizione molto comune fra gli automobilisti - praticamente non si registrano diminuzioni nell'autonomia su strada.

Considerando come le batterie Tesla siano oggi in grado di offrire fino a 300 miglia per singola carica, e come l'utente medio compia circa 30 miglia al giorno, caricando quotidianamente l'auto tra il 70 e l'80% non si registrerebbe nessuna degradazione della componente.

In merito ai piani del gruppo di Elon Musk, l'ingegnere Drew Baglino ha confermato l'intenzione di sviluppare batterie dalla sempre maggiore longevità:

Tesla sta avanzando alla velocità della luce. Sanno che serviranno batterie da terawattora sia per l'accumulo di energia che per il funzionamento dei veicoli. Questo è un momento davvero eccitante per l'azienda.

Fonte: ElecTrek

  • shares
  • Mail