Seguici su

Biciclette

Da Mestre a Venezia in bicicletta: con la nuova ciclabile il futuro è a due ruote

Atteso da anni, il percorso riservato ai ciclisti sarà il tratto iniziale di VenTo e VeLe

Qualche giorno prima di Natale è arrivata la luce verde della Giunta Comunale veneziana: la pista ciclabile che unirà Venezia e Mestre, rendendo possibile e reale il completamento delle ciclovie VenTo e VeLe, si farà. La ciclabile che dall’Isola del Trochetto, lungo il ponte della Libertà, arriverà sino a Piazza Ferretto sarà in sede propria e sarà illuminata in modo da consentirne l’utilizzo anche nelle ore serali e notturne.

Venezia per la sua collocazione geografica e per le sue attrattive turistiche è destinata a diventare un importante snodo nei grandi circuiti cicloturistici che l’UE intende rilanciare nell’ambito dello sviluppo di un turismo sostenibile ed ecologico. Non solo le direttrici padana e adriatica, ma anche la pista transnazionale proveniente da Monaco di Baviera approdano nel capoluogo veneto.

L’Amministrazione si è mossa con grande senso di realismo e, attraverso un lavoro certosino e paziente, ha reso possibile un collegamento ciclabile che la città chiedeva da sempre

ha detto il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni che ha poi aggiunto

Un progetto sostenibile anche finanziariamente che colma una lacuna importante di questa città. La soluzione di costruire una passerella a sbalzo verso il Tronchetto è una scelta che consente di non escludere eventuali sviluppi in questo senso.  

La pista ciclabile sarà lunga circa sei chilometri e costerà complessivamente 3,2 milioni di euro, spesa che verrà affrontata con fondi precedentemente stanziati. Partendo dal centro di Mestre il percorso (la cui mappa è proposta in apertura) utilizzerà inizialmente la pista ciclabile di via Torino per poi raggiungere la SR 11 e, procedendo per le vie dell’Elettrotecnica, dei Petroli e dell’Idraulica, la testa del ponte della Libertà. Qui la pista sfrutterà il marciapiede sud con un percorso bidirezionale lungo tre chilometri e largo 2,20 metri. Nell’ultimo tratto del ponte translagunare, lungo 750 metri, verrà realizzata una passerella metallica a sbalzo larga 2,5 metri. L’illuminazione, coerentemente con la rete viaria riservata agli autoveicoli, verrà garantita da un innovativo sistema a led.

Via I Città di Venezia

Foto I Città di Venezia, © Getty Images

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa