Seguici su

Clima

Portogallo in stato di allerta: vento e pioggia mettono in ginocchio l’intero Paese

Oltre 1600 richieste d’intervento in poche ore

Sono iniziate 24 ore fa e non accennano a calmarsi le forti piogge e le raffiche di vento che da ieri hanno creato grosse difficoltà in tutto il Portogallo. Un profondo ciclone di origine atlantica ha raggiunto la penisola iberica determinando, a partire da ieri pomeriggio, una situazione di forte maltempo con raffiche a 90-100 km/h e punte massime di 130 km/h che hanno causato gravi problemi sia sui rilievi interni, sia sulle coste, dove le mareggiate hanno costretto la Guardia Costiera portoghese a far chiudere  i porti di Caminha, Vila Praia de Âncora, Póvoa de Varzim, Vila do Conde e Douro.

Nel corso della notte sono state oltre 1600 le richieste d’intervento alla Protezione Civile: centinaia di alberi sono caduti interrompendo la viabilità sia nelle zone dell’interno, sia nelle città. La città maggiormente danneggiata dal maltempo è stata Porto (365 richieste d’intervento), poiché è proprio nel nord del Paese che il ciclone ha raggiunto la terraferma. Da lì l’occhio della perturbazione si è spostato a Coimbra, sradicando numerosi alberi e danneggiando edifici e abitazioni.

Il bilancio – fortunatamente senza vittime – avrebbe potuto essere ben peggiore se l’IPMA (Instituto Português do Mar e Atmosfera) non avesse allertato popolazione e enti deputati al soccorso già da ieri. Sui diciotto distretti del Portogallo continentale ben quattordici hanno avuto un codice rosso di allerta: Viana do Castelo, Braga, Vila Real, Bragança, Guarda, Viseu, Porto, Aveiro, Coimbra, Castelo Branco, Leiria, Lisboa, Setúbal e Beja.

I problemi nei collegamenti non sono stati circoscritti soltanto alla terra e al mare. Molti aerei con destinazione Lisbona hanno avuto serie difficoltà in fase di atterraggio tanto da costringere la direzione dello scalo a dirottare su Madrid e Faro ben 23 aerei di linea. Si è rischiato il dramma con un cargo delle Isole Cook che,  diretto a Lisbona, ha dovuto riparare nel porto di Aveiro dopo aver imbarcato acqua in sala macchine a causa delle forti mareggiate.

La Protezione Civile ha contato 250 inondazioni e ha provveduto allo sfollamento di alcune famiglie a scopo cautelativo. EDP, l’azienda portoghese dell’energia elettrica ha dichiarato di avere subito ingenti danni alla propria rete elettrica e in alcune zone del litorale e dell’interno le linee sono attualmente interrotte. Nelle prossime ore la depressione dovrebbe spostarsi sulla Spagna, quindi sul Mediterraneo Occidentale, perdendo potenza ma contribuendo al peggioramento delle condizioni meteo in Italia e in Francia.

Via I Publico

Foto © Getty Images I 3B Meteo

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa