Seguici su

Scienza

Asteroide 2012 DA14: il live di Ecoblog

Dopo la paura di stamattina, questa sera assisteremo al passaggio di DA14: il live di Ecoblog

21:14 – Mi pare tutto a posto no?

20:53In questo grafico il Telegraph mostra in che modo differiscono le traiettorie dell’asteroide russo e l’asteroide 2012 DA14. E’ piuttosto esemplificativo.

20:30 – Nel frattempo l’ESA (l’Ente spaziale europeo) twitta gli ultimi aggiornamenti sull’incredibile evento

L’asteroide 2012 DA14 è vicino alla Terra!!

20:24 – L’avete visto? Dal Gingin Observatory, Western Australia, sono arrivate le prime immagini dell’asteroide DA14 che tramite la diretta video vi stiamo mostrando anche noi di Ecoblog. Non era Superman ma era velocissimo!

20:20 – Nella simulazione effettuata nel video live che stiamo seguendo abbiamo potuto osservare da ogni possibile angolazione l’orbita e la traiettoria dell’asteroide DA14; il taglio posteriore era piuttosto inquietante, ammettiamolo. L’asteroide 2012 DA14 avrà una magnitudine apparente di 7,4.

20:12 – La velocità con cui l’asteroide 2012 DA14 passerà a 27.650 chilometri da noi è di 7,8 km/s. Tuttavia, nello spazio vuoto, non si sentirà alcun rumore. La prossima volta che l’asteroide 2012 DA14 ci passerà vicino sarà il 16 febbraio 2046, quando l’asteroide passerà a quasi un milione di chilometri dalla Terra.

20:09 – La NASA ha appena twittato

20:05 – A questo link la Nasa mette a disposizione alcuni scenari computerizzati che ci mostrano molto bene ciò che sta accadendo sopra le nostre teste in questo momento: l’asteroide 2012 DA14 è molto vicino.

19:50 – Che cosa accadrebbe se l’asteroide 2012 DA14 ci colpisse? La risposta è “non accadrebbe” ma se proprio dobbiamo pensarci gli effetti sarebbero devastanti: l’impatto sprigionerebbe 2,5 megatoni di energia nell’atmosfera, con effetti devastanti. Se esplodesse su Roma, ad esempio, la raderebbe al suolo. Seguite il live anche su Twitter, sul profilo della NASA.

19:36 – E’ stato calcolato che l’asteroide DA14 resterà per 33 ore nel sistema orbitale Terra-Luna, dalle 4 del mattino (ora italiana) del 15 febbraio alle 16 del 16 febbraio.

19:27 – La Nasa calcola che vi siano circa 500.000 asteroidi vicini alla Terra delle dimensioni di 2012 DA14, ma solo l’uno per cento di questi è stato scoperto. Sono oggetti molto piccoli. L’asteroide DA14 non si avvicinerà più 27.650 chilometri alla Terra durante il suo passaggio ravvicinato, ma resta comunque un evento eccezionale poterlo osservare.

19:09 – L’Esa (l’Agenzia spaziale europea) ha pubblicato questa breve guida su dove noi europei possiamo andare a cercare di vedere l’asteroide DA14. Io ci darei un’occhiata, se fossi in voi: c’è anche Roma. Nel caso, portatevi il binocolo. Se restate a casa invece la NASA mette a disposizione questa pagina con tutte le informazioni e le curiosità sull’asteroide 2012 DA14.

18:50 – La strada disegnata dalla traiettoria di DA14 tra poche ore attraverserà una zona interposta tra la fascia dei satelliti geostazionari (quelli che “spariamo” noialtri esseri umani, per intenderci, e che forniscono un supporto piuttosto utile anche a noi giornalisti) e la Terra. La NASA è scettica anche sulla possibilità che DA14 colpisca uno di questi satelliti, ma spiega che sarà visibile dalla Iss (la Stazione Spaziale Internazionale): deve essere un bello spettacolo quello a cui assisteranno da lassù.

18:27 – Sulla correlazione tra quanto accaduto questa mattina in Russia e l’asteroide DA14 la NASA spiega in un Tweet di poco fa:

I due eventi non avrebbero niente in comune. Il dott. Dave Brown invece, esperto di astronomia della Nottingham Trent University, ha spiegato al Daily Mail:

Pensiamo che l’oggetto schiantatosi a Tunguska fosse di dimensioni simili a DA14

ha detto Brown, riferendosi all’evento del giugno 1908 che vi abbiamo raccontato questa mattina.

Ancora non è stata messa da parte la paura per la pioggerella di meteoriti di questa mattina sui cieli russi che, tra poche ore, un altro meteorite sfiorerà il pianeta Terra: si tratta di DA14, cui è stata attribuita la paternità del semi-disastro russo di oggi.

DA14, la cui traiettoria è data per certa, è una massa di roccia del peso di 135mila tonnellate e sarà visibile con il telescopio anche dall’Europa. Per vostra comodità, non tutti hanno o possono utilizzare un telescopio, Ecoblog vi mostrerà le immagini live che sta trasmettendo la Nasa.

Dopo che anche Google ha dedicato un grazioso doodle alla roccia spaziale di oggi, la stessa Agenzia Spaziale americana su Twitter ha annunciato la copertura live dell’evento questo pomeriggio:

spiegando e confermando i calcoli sulla traiettoria di DA14; lo ha dichiarato il Chief Scientist NASA Jim Garvin:

Non c’è alcuna possibilità di un cambiamento di traiettoria che potrebbe portare DA14 a colpire la Terra.

Qui di seguito potete seguire il live della Nasa. Alle 20.30 circa DA14 si troverà nel punto più vicino alla Terra


Live broadcast by Ustream

La NASA ha pubblicato due schemi sulla traiettoria che manterrà DA14 nel suo avvicinamento alla Terra.

Gli esperti assicurano che la meteora, grande come una piscina olimpionica volante, che passerà a 28mila chilometri sopra la nostra testa non causerà alcun tipo di problema; nel dubbio, mettetevi il casco ed aspettate il botto.

Foto | NASA

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa