Seguici su

Biciclette

Biciclette rubate: al via la campagna “Io non compro la tua bici”

Le regole d’oro per non farsi rubare la bici e per evitare di acquistarne una rubata

 

Sabato 18 e domenica 19 maggio 2013, a Torino, nelle aree della città a maggiore densità ciclistica, sui manubri delle biciclette e ai pedalatori di passaggio verranno distribuiti centinaia di volantini della campagna Io non compro la tua bici che ha come obiettivo quello di sensibilizzare i ciclisti urbani a un acquisto consapevole e a disincentivare il mercato delle biciclette rubate.

Nell’infografica realizzata dagli organizzatori dell’Associazione Me.La in collaborazione con Tangerine Lab, vengono forniti alcuni consigli su come non farsi rubare la bicicletta e su come evitare di acquistarne una rubata.

Uno dei nodi cruciali della campagna è l’idea di scongiurare il fenomeno per il quale chi è stato derubato alimenta inconsapevolmente il mercato illegale andando ad acquistare un’altra bicicletta rubata. Uno dei modi migliori per non ritrovarsi con una bicicletta poco “pulita” in cantina è evitare gli acquisti per strada, ma affittarsi piuttosto a botteghe artigiane storiche e di provata affidabilità.

Per quanto riguarda la prevenzione le regole d’oro sono sei: 1) legare la bicicletta anche se la si abbandona per 30 secondi, 2) verificare la tenuta delle rastrelliere o dei pali a cui si lega la bici, 3) includere nella circonferenza dell’antifurto una parte del telaio, una ruota e il palo, 4) assicurarla il più possibile sollevata dal suolo in modo da rendere più difficoltoso l’utilizzo di cesoie, 5) parcheggiare in un luogo frequentato, dove la bici sia ben visibile ai passanti e, se possibile, a te stesso, 6) non comprare per strada o in luoghi sospetti.

Per quanto riguarda l’antifurto gli “esperti” consigliano l’acquisto di un antifurto ad archetto o quantomeno con lucchetto “camiciato”.

Via | Comunicato stampa

Infografica | Tangerine Lab | Associazione Me.La

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa