Seguici su

Auto Elettriche

Auto elettriche: grande opportunità per il settore automotive

Auto elettriche, una grande opportunità per il settore automotive: è quanto spiega un ricercatore dell’Università della California.

Auto elettrica in carica

Le auto elettriche rappresentano una grande opportunità nel settore automotive, una delle migliori sin da quando esiste la produzione di motori a uso civile. È quanto sostiene un esperto dell’Università della California Berkeley, spiegando perché chi produce vetture non dovrebbe rinunciare alla transizione elettrica.

Oltre ai vantaggi in termini ambientali, il passaggio all’elettrico garantirebbe infatti un grande ritorno a livello economico, per un ciclo di produzione e vendita che ha tutte le carte in regola per essere virtuoso sia nel breve che nel lungo periodo.

Auto elettriche: un’opportunità per i produttori

A parlare è Harley Shaiken, ricercatore universitario californiano ed esperto sia di finanza che del settore automotive. Secondo l’esperto, le auto elettriche rappresentano una delle migliori chances che sia mai stata offerta ai produttori di motori:

Questa è probabilmente la più grande possibilità in oltre 100 anni di storia nell’industria automobilistica.

Innanzitutto, la domanda è destinata a crescere. Sia per la maggiore sensibilità del pubblico, che per le leggi approvate da vari Paesi per contenere le emissioni di gas serra, la maggior parte delle persone sceglierà un’auto elettrica nel prossimo futuro. Secondo una recente previsione di UBS, il 20% delle vetture vendute globalmente nel 2025 sarà elettrica. E per il 2030 la cifra salirà al 50%, per poi raggiungere il 100% nel 2014.

Dopodiché, i costi di produzione sono destinati a scendere con il tempo. Già oggi produrre una vettura elettrica richiede il 30 oppure il 40% in meno di forza lavoro, così cone sostiene Shaiken. Un risparmio per le aziende, ma non necessariamente uno svantaggio per i dipendenti: quello dell’elettrificazione è un settore virtuoso, di conseguenza i lavoratori possono essere facilmente allocati su nuovi progetti, senza dover ricorrere ai licenziamenti.

Non è però tutto. Per le aziende sarà sempre più vantaggioso produrre auto elettriche, ma a beneficiarne sarà la società nel suo complesso. Oltre che sul fronte ambientale, il settore genererà un vero e proprio ecosistema economico che richiederà nuove figure professionali, dai profili di stipendio molto elevati. Inoltre, le società automobilistiche dovranno stringere accordi e partnership con altri attori sul mercato – si pensi, ad esempio, alle società specializzate nella produzione di energia – allargando ulteriormente la disponibilità di nuove occupazioni.

Naturalmente, per poter davvero decollare la transizione elettrica ha bisogno anche di interventi pubblici e governativi, come quello sull’implementazione di network di colonnine sufficientemente capillari. A oggi, la mancanza di stazioni di ricarica rappresenta ancora il principale ostacolo per l’acquisto di una motorizzazione elettrica.

Fonte: Yahoo

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa